Privacy Policy politicamentecorretto.com - Federica Farini e Rodolfo Baldassarri, la scrittura che si fonde sulle note di un “Infinito” racconto di emozioni

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Federica Farini e Rodolfo Baldassarri, la scrittura che si fonde sulle note di un “Infinito” racconto di emozioni

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 


Ardea, 14 luglio 2012: seconda Edizione del Premio di Narrativa, Poesia e Saggistica “L’Airone d’oro”; un inno alla letteratura e all’amore per la Cultura. A fare gli onori di casa lo scrittore nettunese Rodolfo Baldassarri, autore del romanzo “In riva al mare” (3500 copie vendute e tradotto in diverse lingue), arrichito dalla prefazione realizzata dalla scrittrice milanese Federica Farini, la quale, in occasione della manifestazione, ha collaborato come membro della giuria. 43 gli elaborati in concorso, suddivisi per categorie:  Narrativa a tema libero (prima classificata Silvia Matricardi), Narrativa con tema il mare (prima classificata Francesca Tartaglia), Saggistica (premio speciale ad Alice Trastulli con A Tor San Lorenzo), Poesia a tema libero (prime classificate ex aequo Daniela Taliana e Mary Potenza). Le opere vincitrici, raccolte e pubblicate in un’antologia sia ebook che cartacea, saranno presto disponibili anche online su www.informareonline.it. Alla Cerimonia di premiazione e per la giuria votante hanno partecipato: Il prof. Eduardo Ferri, la giornalista RAI Cristina Guerra, il Pres. del Consorzio Mare di Roma Daniele Occhiodoro, la scultrice Maria Camboni, lo scrittore Rodolfo Baldassarri, l’attrice Carmen Morello, la scrittrice Federica Farini, l’On. Antonio Calicchia, l’On. Bruno Astorre, il Sindaco di Ardea, l’Assessore alla Cultura del Comune di Ardea, editore Antonietta Meringola. E proprio dal litorale di Ardea, ricco di poesia, suggestioni e colori, che respira il suo primo alito di vita la nuova collaborazione tra Rodolfo Baldassarri e Federica Farini, in occasione del secondo romanzo dello scrittore nettunese, che riserverà ancora una volta pagine ricche di vibrante sentimento, anche attraverso una nuova prefazione della scrittrice milanese Federica Farini. E come il romanzo di quest’ultima ci sugerisce, anche l’amore viaggia attraverso infiniti tragitti sulle ali del destino, per approdare a quella brezza marina, così colorata di amore, di cui ci parlano anche la poetessa Gioia Molinari, ne “Il Mare”, e Francesca Tartaglia con il suo racconto: “La sirena di tutti i mari.” “Mi diressi verso la spiaggia e mi abbandonai a quel mare invitante, primordiale, nell’ovattato silenzio racchiuso sotto la superficie dell’acqua. Osservavo il litorale riempirsi. La distesa sabbiosa era costellata di palme, le quali somigliavano a figure di donne, nella loro bellezza slanciata, longilinea, vestite di verde. Mi regalavano un senso di pace e di abbandono. Rassicuranti, a differenza della mia esistenza, che era cambiata di più in quei pochi giorni che in interi anni.” Dal romanzo di Federica Farini, “Anche l’amore qualche volta sbaglia strada”, Neftasia Editore. E proprio sulle onde del cuore e dell’amicizia, che lega lo scrittore a Federica Farini, le pagine di Rodolfo Baldassarri sbocciano in una storia ricca di… “Infinito”, dove nulla si crea, nè si distrugge, bensì diviene e si trasforma sempre. Da settembre 2012, l’emozionante seguito de “In riva al mare” sarà disponibile in libreria. Riuscirà finalmente Valerio a coronare il suo sogno d’amore? La crociata degli scomunicati, lo stupor Mundi, l’imperatore Federico II di Svevia. Roberto di Prata e Selene. Una maledizione, un amore che vince il tempo e lo spazio. Solo l’amore, infinito come il mare, riuscirà a sconfiggere il male. Le storie di Laura, Katrin e Viola si intrecciano: unico comun denominatore, il mare. Un viaggio che cambierà la sua vita e non solo la sua…”

                                                             

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)