Privacy Policy politicamentecorretto.com - Delegazione PD visita il centro d’informazione di Libera, nato su un campo confiscato

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Delegazione PD visita il centro d’informazione di Libera, nato su un campo confiscato

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Garavini (PD): “Giù le mani dai campi confiscati”

 

“Il Partito Democratico è al fianco di Libera e dei suoi volontari per lanciare un messaggio preciso: giù le mani dai campi confiscati”. Lo ha detto Laura Garavini, Capogruppo del Partito Democratico in Commissione Antimafia, in visita al Villaggio della Legalità di Libera ‘Serafino Famà’, a Borgo Sabotino (Latina), insieme al collega Jean-Léonard Touadi, già assessore alla sicurezza del Comune di Roma, al coordinatore del Forum Sicurezza Pd Luca Di Bartolomei, e a Domenico Petrolo.

Sul campo, confiscato alla criminalità organizzata, l'associazione Libera ha promosso un campo di volontariato e mediattivismo: centinaia di ragazzi provenienti da tutta Italia combattono la lotta più importante contro le mafie, quella culturale. Nelle ultime settimane il centro, analogamente ad altre strutture dell’associazione in Sicilia, Calabria e Campania, ha subito ripetuti attacchi incendiari ed intimidatori. “Sbaglia di grosso chi crede di intimorire con gli attentati e di ridurre l’impegno della società civile contro le mafie”, ha dichiarato Laura Garavini.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)