Privacy Policy politicamentecorretto.com - Turismo in Calabria. On. Laratta: "Regione sempre più confusa. Manca una politica turistica. Manca l'assessore regionale al turismo. Siamo sempre più in piena improvvisazione"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Turismo in Calabria. On. Laratta: "Regione sempre più confusa. Manca una politica turistica. Manca l'assessore regionale al turismo. Siamo sempre più in piena improvvisazione"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Da quando è in carica la giunta-Scopelliti, il settore Turismo non haun vertice politico. La delega è rimasta al Presidente Scopelliti,insieme a quella della Sanità e ad altre di primaria importanza, ilquale l'esercita come meglio sa fare: cioè come capita e solo perenunciazioni e proclami vuoti e autocelebrativi! A tutti gli effetti, la nostra è l'unica regione d'Italia, a non avereun assessore regionale al turismo. Ma quel che è peggio è che dasempre non ha una vera e propria politica del turismo. Tutto èlasciato all'improvvisazione. Non si fa rete. Non c'è coordinamento.Ognuno marcia per conto proprio, tra sagre banali e confusionipubblicitarie. Eppure questa terra è stata baciata dalla Natura. E'uno spettacolo del Creato. I turisti vengono- purtroppo sempre dimeno, al di là dei numeri che vengono assemblati impropriamente- matrovano ogni anno disservizi e carenze gravi, disinformazione edisorganizzazione. La Calabria ha urgente bisogno di darsi una vera politica del turismo,mettendo insieme tutte le istituzioni-pubbliche e private- che sioccupano del settore. Anche per evitare di sprecare soldi perprogrammazioni confuse e di scarsa qualità! La Calabria può offriremolto, anche i termini di cultura e spettacolo, ma non si puòcontinuare nell'improvvisazione che caratterizza le nostre stagioniestive.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)