Privacy Policy politicamentecorretto.com - Ferrigno (FI): "Ripartiamo dal Sud"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Ferrigno (FI): "Ripartiamo dal Sud"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

"Secondo il governatore della Banca d'Italia Mario Draghi, il nostro Paese, per rilanciare la propria economia, deve  impegnare le sue risorse per far decollare il  Sud. E' da lì, ha dichiarato, che bisogna ripartire. Mi trovo in perfetta sintonia con il governatore, e tuttavia debbo ricordare che da troppo tempo ormai si parla di un rilancio del Sud - Italia, ma alla parole non seguono i fatti e le iniziative concrete si contano sulle dita di una mano". Questo il commento del deputato di Forza Italia Salvatore Ferrigno, eletto nel Nord e Centro America, riguardo le ultime affermazioni di Mario Draghi circa il Sud Italia e il rilancio economico. "Vorrei davvero che una volta per tutte il nostro Sud crescesse - ha continuato l'azzurro - che potesse partecipare a migliorare l'economia dello Stato, che l'attenzione degli investitori stranieri si potesse concentrare sul Meridione d'Italia. Ma per fare questo, devono essere studiate al meglio le condizioni con cui poter lavorare: e soprattutto, bisogna dare fiducia a chi è pronto a investire i propri soldi. Ma un governo che permette che a Napoli accadano situazioni come quelle che abbiamo visto su tutti i giornali e le televisioni, con montagne di spazzatura lungo le strade, che messaggio può dare, quale fiducia può dare ai potenziali investitori? "L'augurio - ha aggiunto Ferrigno - è che presto si cominci a lavorare sul serio, e ad offrire al nostro Sud la possibilità di partecipare e di essere presente: pensando prima di tutto a come combattere la criminalità organizzata  ancora troppo presente - purtroppo - in certe regioni del Sud Italia". "Anche il Ponte sullo Stretto - ha detto in conclusione il forzista - sarebbe stato certamente un volano per lo  sviluppo territoriale ma è stato cassato pretestuosamente; sapremo noi riprendere presto i progetti accantonati e restituire fiducia ai cittadini del Sud, e a tutti gli italiani".  Ufficio Stampa On.Salvatore Ferrignosalferrigno@italiachiamaitalia.com  

Invia commento comment Commenti (0 inviato)