Privacy Policy politicamentecorretto.com - L’idea di un babbo che sacrifica il figlio non la sopporto

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

L’idea di un babbo che sacrifica il figlio non la sopporto

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image
Il teologo Josè Comblin si chiedeva: “Come poter spiegare che Dio esiga la morte di suo figlio per poter perdonare?”. Credo che la difficoltà nasca nel considerare la relazione tra il Padre e il Figlio, analoga alla relazione terrena tra un padre e il figlio. Ma la Trinità non è mistero insondabile? E allora come possiamo ragionare sulla relazione tra il Padre e il Figlio come se fosse analoga alla relazione tra un padre terreno e il figlio? E’ ovvio che un padre per nessuna ragione avrebbe il diritto si sacrificare un figlio. Ma Padre, Figlio e Spirito Santo non sono un solo Dio? Allora è Dio che sacrifica se stesso. Non vorrei passare per un’eretica, ma a me l’idea di un padre che sacrifica il figlio, dà un gran fastidio, così come mi ha sempre dato fastidio il racconto di Abramo disposto ad uccidere il figlio Isacco. Che razza di padre era? E che dio sarebbe quello che, anche solo per finta, ordinerebbe ad un padre di sacrificargli il figlio?
Elisa Merlo

Invia commento comment Commenti (3 inviato)

  • Inviato in data carmine, 15 Agosto, 2012 15:28:09
    E si' cara Elisa se solo Cristo all' epoca avesse avuto un avvocato come Paniz o Gheddini, oggi non saremmo qui a ...( grazie per aver risposto)Buon ferragodto...
  • Inviato in data elisa merlo, 15 Agosto, 2012 15:13:45
    Gentile signor Carmine, ho solo cercato di dare una risposta al teologo e a quanti di altre religioni o non credenti trovano scandaloso che il Padre possa sacrificare il Figlio, E infatti sarebbe scandaloso se considerassimo il Padre un papà che manda il figliolo incontro a una terribile morte in croce dopo una già mortale terribile flagellazione (spesso la flagellazione bastava ad uccidere i condannati). Nel Vangelo Gesù dice: ““Chi ha visto me, ha visto il Padre. ... Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me ... Io e il Padre siamo una cosa sola”. Allora, se Figlio e Padre sono una cosa sola, non possiamo pensare che uno sacrifichi l’altro. E’ la “cosa sola” che sacrifica se stessa. Con questo non voglio dare giudizi sulla verità della credenza cristiana.
  • Inviato in data CarmineGonnella, 14 Agosto, 2012 19:18:12
    E' un Uomo fattosi Dio! Quanti padri in questo momento ( e non solo) stanno incosciamente sacrificando i loro figli negando loro un futuro migliore? Chiedo scusa all' emerita' signora per la mia intrusione in qualcosa piu' grande di me!

Altre notizie