Privacy Policy politicamentecorretto.com - Dalla parte dell'Italia. La Festa Democratica nazionale a Reggio Emilia‏

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Dalla parte dell'Italia. La Festa Democratica nazionale a Reggio Emilia‏

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Da sabato 25 agosto a domenica 9 settembre a Reggio Emilia si terrà la 5° Festa Democratica Nazionale.
La scelta di Reggio Emilia, la città del tricolore, dei ponti di Santiago Calatrava e terra legata a figure come quella di Nilde Jotti e di don Giuseppe Dossetti, è sinonimo di nobiltà della politica e cuore storico della democrazia italiana.
La Festa sarà un'occasione per parlare e confrontarsi sulla politica italiana, ai dibattiti prenderanno parte molti rappresentati del Governo, tra gli altri anche i ministri Anna Maria Cancellieri, Francesco Profumo, Corrado Passera, Filippo Patroni Griffi, Andrea Riccardi, Mario Catania, Corrado Clini e Renato Balduzzi.

 

 

Quella di Reggio Emilia sarà "una festa che sta con i piedi per terra”, come ha detto nel corso della conferenza stampa Lino Paganelli, responsabile delle Feste del Pd, per sottolineare il carattere di una kermesse pensata per incontrare i cittadini e i simpatizzanti con i loro problemi concreti e per esprimere vicinanza a chi, come gli amministratori pubblici, “combatte in prima linea la criminalità organizzata”. E sarà anche una festa low cost, “sobria e in linea con le difficoltà che sta attraversando il Paese. Da Reggio – ha detto il Tesoriere del PD, Antonio Misiani – vogliamo ringraziare le migliaia di volontari senza i quali nessuna festa del Partito Democratico sarebbe possibile. Sono un esempio di cittadinanza attiva importantissima proprio in questa fase in cui la politica cerca un nuovo dialogo con la gente”.

Scopri sul sito il programma della Festa, segui i dibattiti su Youdem.tv, sul sito della Festa Democratica e con le dirette social su Twitter e Facebook
A presto,

la redazione

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)