Privacy Policy politicamentecorretto.com - Premio Bruno Lauzi – Canzone d’Autore 2012. Vince la catanese Stefania Spina

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Premio Bruno Lauzi – Canzone d’Autore 2012. Vince la catanese Stefania Spina

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

  Nino Bellinvia La siciliana Stefania Spina (è di Catania) con il brano “Rovo di more”è la vincitrice della quinta edizione del Premio Bruno Lauzi – Canzoned’Autore svoltasi nell’Auditorium di Anacapri stracolmo di spettatoried emozioni. Il concorso dedicato ai giovani cantautori ha visto come ospited’onore la talentuosa Iskra Menarini. La storica vocalist di LucioDalla ha catturato il numeroso pubblico presente con la sua vocepotente e la sua dolcissima timidezza. Accompagnata al pianoforte daFranco Fasano ha commosso tutti con una straordinaria interpretazionedi “Caruso”. Sentimento e ricordo nelle sue parole d’affetto perDalla. “Lucio era generoso. Ha aiutato tanti artisti e mi ha insegnatoa mettere il cuore in tutte le cose”. Nel corso della serata di gala,magistralmente condotta dal giornalista Rai Andrea Vianello edall’attrice Francesca Ceci, la giuria di esperti, presieduta ancorauna volta dal Maestro Gianfranco Reverberi, ha assegnato al grupponapoletano dei Diversamente Rossi il Premio per il miglior testo peril brano “Non c'è luce”. Ai romani Just quello per la migliore musicaper la canzone “Senza ritornello”. Il Maestro Reverberi si èsoffermato sulla qualità dei brani in gara. “In quello che ho sentitostasera c’era della bella melodia. Cosa sempre più rara nell’attualepanorama musicale”. Il Premio Bruno Lauzi non è solo musica ma anche cultura a tutto tondocon il Premio Anacapri Penna d’Autore 2012. In particolare,all’istrionico Giampiero Mughini è andato quello per il giornalismo edallo scrittore Giancarlo De Cataldo, autore tra gli altri delfortunatissimo “Romanzo Criminale”, quello per la narrativa. Deliziosoe pungente il loro scambio di battute sul palco. Mughini e De Cataldohanno ricevuto in dono da Diana Aquila, brillante manager figlia diGiuseppe Aquila, Amministratore Delegato della Montegrappa, lasplendida penna realizzata dalla rinomata maison di Bassano del Grappain onore di Frank Sinatra. La stilografica in oro e resina fa partedella esclusiva collezione “Icons” dedicata ai più importantipersonaggi del mondo della musica, del cinema e dello sport. Come di consueto, le performance dei tanti artisti presenti hannoconfermato il Premio Anacapri Bruno Lauzi come un appuntamentoimperdibile per chi ama la cultura e la musica di qualità. EdoardoVianello ha ripercorso un pizzico della sua lunghissima carrieraattraverso una piacevolissima chiacchierata con il nipote Andrea.Racconti, battute, retroscena, sorrisi e le sue canzoni. Franco Fasanoha presentato il suo ultimo doppio CD dal titolo “Fortissimissimo”. Unalbum contenente alcune delle tantissime canzoni scritte dell’artistadi Albenga riproposte in una nuova veste, tra cui il brano “L’amoreche mi devi” inedito di Bruno Lauzi. La dolce voce di Carlo Marrale ela sua elegantissima “Vacanze Romane” hanno fatto sognare edemozionare. Sul palco anacaprese è salito anche il giornalista Marino Bartoletti.Le sue parole in ricordo di Lucio Dalla e Bruno Lauzi sono statedelicata e commovente poesia. Erano, inoltre, presenti, Rosanna Lambertucci, il giornalista edautore televisivo Giampaolo Longo, il musicista Alfredo Morabito ed ilproduttore discografico Alberto Zeppieri. La serata si è conclusa con la performance di Maurizio Lauzi, figliodi Bruno. Al piano il raffinato cantautore ha ricordato suo padre coni brani “Il tuo amore” e “Il Poeta”. Anche quest’anno la giura haassegnato il Premio Alessandra Cora alla migliore interpretefemminile, istituito dalla direzione artistica in memoria dellagiovane cantautrice caprese vittima del terremoto de L’Aquila. Ilpremio speciale è andato sempre a Stefania Spina. Roberto Gianani, direttore artistico della manifestazione, ha datoappuntamento a tutti gli amanti della musica d’autore al 2013 per lasesta edizione del Premio Bruno Lauzi.   Per altre informazioni rivolgersi a Maria Rispoli dell’Ufficio stampadi Vele Bianche editori – E-mail: velebiancheeditori@libero.it  

Nella foto (da sx) la presentatrice Francesca Ceci, la vincitriceStefania Spina, Maurizio Lauzi e Andrea Vianello.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)