Privacy Policy politicamentecorretto.com - Stalking, Ferranti (Pd) a Carfagna: bene urgenza ma non partiamo da zero

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Stalking, Ferranti (Pd) a Carfagna: bene urgenza ma non partiamo da zero

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 

 

"Sullo stalking il Pd è d'accordo con il Ministro Carfagna circa la necessità e l'urgenza di colmare l'intollerabile vuoto del nostro ordinamento penale che non punisce quei comportamenti persecutori che, come tutti i dati confermano, rappresentano il primo anello di una catena di violenze e abusi nei confronti delle donne".

Lo dice Donatella Ferranti, capogruppo del Pd in Commissione Giustizia alla Camera, che aggiunge: "sullo stalking il Pd ha depositato una proposta di legge che ripropone il testo approvato a larga maggioranza in Commissione Giustizia nella passata legislatura e su cui siamo certi di trovare una convergenza bipartisan nel corso dei lavori".

"Per accelerare ulteriormente l'iter di approvazione della legge sullo stalking - conclude - chiediamo al Ministro Carfagna di tener conto che su questa materia non partiamo da zero e quindi di valorizzare, nella redazione del disegno di legge governativo, il proficuo lavoro già fatto in Parlamento".

Violenza donne: Codurelli (gruppo Pd), esame parlamentare sia rapido

Abbiamo un dovere tutte e tutti affinché in tempi brevi si arrivi ad approvare la legge sullo stalking". È  un segnale assolutamente positivo che il primo disegno di legge all’esame della
commissione Giustizia della Camera sia quello sullo stalking". Ad affermarlo è la deputata Lucia Codurelli  del gruppo del Partito democratico, prima firmataria di una pdl in tal senso, sulla base di un provvedimento elaborato e definito dalla commissione pari opportintà di Lecco, da sempre in prima linea su questo stillicidio di violenze sulle donne.
"Occorrono tempi rapidi e uno spirito bipartisan per l'approvazione di  norme necessarie per la difesa della donna e della sua sicurezza e indispensabile per colmare una lacuna davvero intollerabile del nostro ordinamento".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)