Privacy Policy politicamentecorretto.com - Sulla Giustizia si passi dalle parole ai fatti

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Sulla Giustizia si passi dalle parole ai fatti

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 

 

Giustizia: Alfano passi dalle parole ai fatti. Il Pdl converga sulle proposte del Pd

“Interventi per una maggiore efficienza della giustizia, accelerazione dei tempi dei processi, adozione del processo telematico, riforma dell’ istituto della prescrizione e norme contro la violenza sulle donne”. Sono questi, in sintesi, i contenuti di tre proposte di legge presentate dal Pd sui temi della giustizia. Primi firmatari gli on.li Veltroni, segretario del Pd, Donatella Ferranti, capogruppo Pd in commissione Giustizia, Lanfranco Tenaglia, ministro della Giustizia del governo ombra e tutti i deputati democratici in commissione Giustizia della Camera.

“Queste proposte di legge – spiegano gli on.li Tenaglia e Ferranti - contengono le misure previste dal programma elettorale del Pd. Si tratta di risposte concrete alle esigenze dei cittadini e ci auguriamo, anche alla luce delle dichiarazioni programmatiche del ministro Alfano, che il Pdl collabori senza esitazioni e che venga prevista una corsia preferenziale per arrivare, celermente, all’approvazione di questi provvedimenti. Si tratta, infatti, di una serie di interventi indifferibili come l’assunzione di cancellieri, l’istituzione dell’ufficio per il processo in tutte le sedi giudiziarie di ogni ordine e grado, la ristrutturazione delle cancellerie e delle segreterie giudiziarie, l’adozione del processo telematico. Coerenza vorrebbe che il ministro e la maggioranza si impegnassero per una approfondita discussione e per il varo delle risorse necessarie per rendere operativi questi interventi ormai non più rinviabili”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)