Privacy Policy politicamentecorretto.com - A Tommaso Petrelli del Csd “Taekwondo Massafra” il Premio “Palio d' Argento per il settore sportivo

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

A Tommaso Petrelli del Csd “Taekwondo Massafra” il Premio “Palio d' Argento per il settore sportivo

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

   Nino Bellinvia

 Nell’ambito del Settembre Massafrese e del tanto atteso Palio della Mezzaluna (organizzato dall’Associazione Culturale “MassafraNostra” (in  collaborazione con il Comune di Massafra, il “GAL - Luoghi del Mito” ed altri)), è stato assegnato nei giorni scorsi il “Palio d’Argento” (opera creata dall’artista Nicola Andreace), riconoscimento che premia quanti si sono distinti nella “Promozione della Città di Massafra”. 
Per il settore sportivo il premio è stato consegnato al M° Tommaso Petrelli del Csd “Taekwondo Massafra” nel corso del Convegno Nazionale di Studio “Le Città del Palio”.
Un premio che gli è stato conferito dal dott. Martino Carmelo Tamburrano, in qualità di Sindaco e di Presidente pro tempore del Comitato di Patronato del citato Premio, con il contributo dei membri Prof. Cosimo Damiano Fonseca (Accademico dei Lincei), Prof. Pietro D’Alena (Università della Calabria) e prof. Ing. Andria Gregorio (Preside della Facoltà d’Ingegneria sede di Taranto).
La motivazione è stata per l’impegno profuso nella promozione dello sport nelle sue più alte attitudini: sana competizione, formazione ed educazione, raggiungendo traguardi importanti non solo nel territorio locale ma anche in quello internazionale.
Il sindaco, ha inoltre aggiunto, di continuare così, ringraziandolo per tutto quello che fa in questo settore sportivo, per l’impegno pedagogico e per la sua alta competenza nelle discipline sportive da oltre  vent’anni svolge  nel Centro sportivo, divenuto importante punto di riferimento anche in campo internazionale
A leggere un profilo del M. Tommaso Petrelli è stata la brava coordinatrice dell’intera manifestazione Tiziana Gentile. Profilo che riportiamo qui di seguito.
Il maestro Tommaso Petrelli, primo nella storia del Taekwondo jonico, raggiunge il prestigioso traguardo del VI Dan. Dal 2006 è delegato Provinciale FITA e Arbitro Nazionale di Forme. Una vita la sua dedicata integralmente al TKD. Da oltre 30 anni sempre presente nello scenario sportivo sia come atleta che come maestro sui gradini più alti dei podi. La sua attività sportiva inizia nel 1980 a Martina Franca conquistando da atleta diversi titoli regionali e nazionali fino al 1984 quando diventa tecnico  del centro TKD Crispiano. Da quel momento, ha dedicato la propria vita ai suoi atleti, sempre attento alla loro formazione personale ed atletica. Nel 1990 la spinta motivazionale lo porta ad aprire un centro a Massafra che nel tempo diventa uno dei punti di riferimento sportivo della nostra città e del TKD jonico. In questo 20ennio, nel centro sportivo si sono avvicendati numerosi atleti che hanno portato lusso al centro sportivo e non solo vincendo tutto quello che si poteva vincere in campo nazionale ed europeo. Alcuni dei suoi atleti hanno indossato e indossano la maglia azzurra della Nazionale Italiana FITA (sia di Forme che di Combattimento), a testimonianza che gli insegnamenti del maestro Petrelli portano i propri allievi al raggiungimento di ottimi risultati sportivi senza sottovalutare l’aspetto formativo tanto che, gli stessi riescono a raggiungere importanti risultati anche in campo sociale grazie ai valori che il maestro inculca nei loro animi. Tanta serietà, professionalità e capacità nel lavoro lo portano a ricevere encomi e premi. I successi più significativi sono suggellati dall’aver formato fino ad oggi oltre 200 cinture nere.
A consegnargli il premio “Palio d’Argento” è stato il vice sindaco ed assessore allo Sport dott. Antonio Viesti. Applausi da parte di tutti.
Non è mancato il ringraziamento del commosso maestro Petrelli che ha dedicato il premio ai suoi allievi (diversi quelli presenti) precisando che proprio grazie a loro ha ottenuto tale riconoscimento che per lui e per tutto il centro sportivo  è “un qualcosa di molto indicativo”. Ha anche ricordato che quando giunse a Massafra gli venne chiesto dove voleva arrivare in quanto allora il taekwondo veniva da molti considerato  uno sport violento, un’arte marziale. Cosa, come ha precisato, che non è affatto vero perché è una scuola di vita e se professata bene aiuta a crescere i veri valori dello sport e che gli sportivi di oggi sono gli uomini di domani. Ha ancora detto che ricevere il premio “Palio d’Argento” è stato per lui il coronamento di un sogno. Ribadendo che il taekwondo è un’arte seria, ad essere anche uno lo olimpico. Sport  che alle Olimpiadi di Londra ci ha regalato anche una medaglia d’oro con Carlo Molfetta, al quale ha inviato un caloroso abbraccio ed un saluto.
Lunedì scorso tutti gli allievi, grati per aver con loro condiviso il premio, lo hanno calorosamente festeggiato in palestra. Tra gli altri c’era anche Paolo Labellarte che è stato uno dei primi (quando era delegato allo Sport del Comune di Massafra) a evidenziare l’aspetto formativo-pedagogico di questo sport.
Nella foto il M° Tommaso Petrelli mentre riceve il premio “Palio d’Argento” dal vice sindaco e assessore allo Sport dott. Antonio Viesti.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie