Privacy Policy politicamentecorretto.com - MOVIMENTO ASSOCIATIVO ITALIANI ALL’ESTERO: Claudio Zin incontra i giovani e la collettività a Cuyo. Celeste D'Inca (MAIE Mendoza ):"Un incontro che ci ha arricchito"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

MOVIMENTO ASSOCIATIVO ITALIANI ALL’ESTERO: Claudio Zin incontra i giovani e la collettività a Cuyo. Celeste D'Inca (MAIE Mendoza ):"Un incontro che ci ha arricchito"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


Roma, 20 settembre  2012:- Sabato scorso, il dott. Claudio Zin, vicepresidente del MAIE, ha partecipato ad un incontro,  nella sede del COMITES di Cuyo, con un gruppo di giovani, dirigenti di associazioni e membri del Comites guidato da Bruno Pegorin.

In visita a Mendoza, dove era stato invitato per esporre un nuovo piano sanitario, Claudio Zin ha voluto anche portare ai connazionali il saluto dei parlamentari del MAIE, on. Ricardo  Merlo e della sen. Mirella Giai  e del presidente nazionale Mariano Gazzola.

Accompagnato dal coordinatore del MAIE di Cuyo, il famoso giornalista, Marcello Romanello, Zin ha parlato anche della situazione politica italiana, delle elezioni politiche 2013 e delle potenzialità del MAIE, unico partito nato nell’associazionismo per difendere gli interessi degli emigrati e delle migliaia di loro discendenti, italo sudamericani che possiedono, o meno,  la doppia cittadinanza.

Zin ha parlato approfonditamente delle azioni intraprese dal MAIE per difendere i diritti dei pensionati italiani che percepiscono pensioni “pesificate”, ossia  pagate in pesos;   poi  della crescita sistematica del MAIE al di là delle frontiere in  tutte le aree geografiche mondiali,  come il Nord America, il  Sudafrica, l’ Australia e l’ Europa.

Il dott. Zin, che è un noto professionista medico nonchè dirigente politico, ha spiegato ai giovani intervenuti all’incontro che il MAIE lavora per la formazione dei dirigenti  e dei professionisti in diversi settori facendo accordi e  convenzioni con diverse Università in Italia - come l’università  di  Bologna - e in Argentina. 

Zin ha anche dichiarato, in merito alle possibilità di risultati del MAIE nelle elezioni politiche del 2013  “ di sentirsi abbastanza ottimista,  in considerazione dell’intenso lavoro già avviato con la collettività italo argentina, ma anche con quella di  tutto il Sud America  e di tutti i paesi del mondo in cui siamo rappresentati.”

La nuova coordinatrice del MAIE di Mendoza, l’avv. Celeste D’Inca, ha dichiarato: "L'incontro con il dott.Zin ci ha molto arricchito",  opinione condivisa anche
dal frizzante coordinatore dei Giovani MAIE di Mendoza, Marcos Ferrara.

Era presente anche il Coordinatore MAIE di San Luis, Pablo Scipione, il vice coordinatore di Cuyo, Claudio Massaccesi e il  Segreteario Hugo Gascón.

Il coordinatore generale di Cuyo e Segretario Nazionale del MAIE, Marcelo Romanello ha dichiarato " Questi incontri costituiscono per noi, che lavoriamo da sempre per i diritti  degli italiani residenti all’estero, un arricchimento del lavoro iniziato da Ricardo Merlo, e rendono concreto il sogno di quelli che insieme a lui hanno costruito una struttura, oggi, presente  in tutto il mondo. Tutto ciò ci riempie d’orgoglio ". 

Concluso l’incontro i membri del MAIE Cuyo si sono, quindi, riuniti per mettere in funzione la nuova struttura.


 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)