Privacy Policy politicamentecorretto.com - Franco Laratta, intervenendo oggi ai lavori della Camera deideputati: "Sciame sismico del Pollino: la cosa si fa molto seria

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Franco Laratta, intervenendo oggi ai lavori della Camera deideputati: "Sciame sismico del Pollino: la cosa si fa molto seria

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

.Chiediamo a Governo, Protezione civile, Enti Locali un coordinamentourgente! Intervenendo ai lavori dell' Aula della Camera, il deputato del Pd ha affermato:"Nel corso della scorsa notte è stata registrata una nuova scossa diterremoto nella zona del massiccio del Pollino, al confine traCalabria e Basilicata, teatro da oltre un anno di uno sciame sismicoche ha fatto registrare più di 600 scosse.Nella Giornata di ieri la Commissione per le previsione e laprevenzione dei grandi rischi, ha lanciato un allarme che non puòessere sottovalutato. Infatti, lo sciame sismico che dal 2010 riguardal'intera area del Pollino, sta creando una crescente preoccupazionenella popolazione interessata. Nei mesi scorsi ho presentatoun’interrogazione al Governo per chiedere cosa pensava di fare laProtezione Civile in Calabria, alla luce di un interminabile sciamesismico. Ho anche segnalato la preoccupazione dei comuni dell’areainteressata, dei loro sindaci, che vivono questa situazione con grandepreoccupazione, soprattutto per gli edifici pubblici, e in particolarmodo le scuole.Nel rapporto reso noto ieri, la Commissione Grandi Rischi sostiene chenegli ultimi sei mesi la distanza temporale tra uno sciame sismico eil successivo è andata diminuendo e la sismicità di fondo tra glisciami è in aumento. La sequenza degli sciami in corso mostraun'accelerazione, con la riduzione progressiva dell'intervallo tra isingoli sciami e un aumento della sismicità di fondo tra uno sciame el'altro.Le scosse, sempre secondo la Commissione, avvengono in una dellemacro-aree maggiormente sismiche in Italia dove risultano strutturesismogenetiche capaci di generare terremoti di medie e di grandidimensioni.Dalle analisi, è risultato che le probabilità di un evento conmagnitudo 5.5 sono aumentate di 100 volte .A questo punto, evitando allarmismi inutili e pericolosi, occorronomisure di prevenzione e informazione della popolazione che finora, peraltro, ha vissuto le centinaia di scosse che in due anni si sonosuccedute, con grande senso di responsabilità, evitando scene dipanico e di confusione". Secondo l'on Franco Laratta:"È necessario, come chiede la Commissione, che tutti i dati adisposizione dei diversi enti, vengano messi a disposizione,soprattutto i dati dei satelliti e da quelli delle indagini geofisicheper la ricerca di idrocarburi.Chiediamo al governo di allertare la Protezione civile, le regioni e icomuni interessati della zona calabrese e lucana, affinché si stringauna collaborazione forte e si mettano insieme tutte le forze e leconoscenze per favorire un lavoro di informazione e prevenzione chenon può più essere ritardato".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)