Privacy Policy politicamentecorretto.com - I 23 anni di vita istituzionale dell'Unione Regionale del Molise di Mar del Plata‏

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

I 23 anni di vita istituzionale dell'Unione Regionale del Molise di Mar del Plata‏

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Collettività Mafaldese e Molisana di Mar del Plata Si è svolto il 7 ottobre scorso un pranzo per celebrare i 23 anni divita istituzionale dell'Unione Regionale del Molise di Mar del Plata.   Come informa Spazio Giovane, l’evento ha previsto un "esquisito asadoargentino" (arrosto tradizionale) per 300 persone, la presentazionedel coro e del gruppo di ballo dell'Unione Regionale del Molise e ilricordo di "tanti anni di attività per promuovere la molisanità nelmondo, nella provincia di Buenos Aires. Erano presenti diverse autorità dell'associazionismo italo-argentinolocale, tra cui i membri della Collettività Mafaldese e Molisana diMar del Plata. Durante l’evento sono state premiate due personalità, presenti allamanifestazione, per "il loro instancabile lavoro nello sviluppo delsodalizio molisano nella città balneare argentina": Nunzia Manzo e Angelina Berardo, che hanno ringraziato i presenti per le targheconsegnate da Marite Perrella, segretaria uscente dello sodalizio. È stata poi consegnata la prima edizione del "Riconoscimento allasolidarietà Giuseppe Tedeschi" per coloro "che hanno lavorato edaiutato i più bisognosi", in omaggio anche alla figura di padreTedeschi, prete molisano di Jelsi, promotore dei diritti umani,scomparso durante gli anni bui nel settanta in Argentina. Il riconoscimento, consegnato da Armando Manzo e Marcelo Carrara, èandato per la prima volta a Giuseppina Mainela, attiva collaboratricedell'associazione, oriunda di Frosolone (IS), lavoratrice in diversescuole e mense popolari, Infine, il brindisi ed il taglio della torta, a carico del presidentedell'Unione Regionale del Molise, Angelo Gizzi e della segretariaYamila Berardo: entrambi hanno augurato ai presenti "buona fortuna" edhanno invitato a "lavorare per le Nozze Argentine dell'associazione".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)