Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini (PD): “Anche il mondo della cultura italiana all’estero al fianco di Pier Luigi Bersani”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini (PD): “Anche il mondo della cultura italiana all’estero al fianco di Pier Luigi Bersani”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

“Il mondo della cultura italiana all’estero dice Sì a Pier Luigi Bersani. Il più noto pittore e scultore italiano in Germania, Bruno Bruni, si schiera a fianco del segretario del Partito Democratico per le primarie. L’artista, intimo amico dell’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder, insieme ad altri italiani ad Amburgo, ha dato vita al comitato ‘Tutti x Bersani’ nella metropoli anseatica per sostenere la candidatura del segretario. Anche a Stoccarda, la città tedesca con il maggior numero di italiani in Germania, in questi giorni è nato un comitato `TuttixBersani’, promosso da Piero Lo Re, scrittore, poeta, artefice di una cooperativa di artisti nella città sveva.

 

“Sono sostegni che fanno piacere – dice Laura Garavini – soprattutto perché vengono da gente fuori dagli stretti giri di partito. In particolare gli italiani all’estero, che durante gli anni del berlusconismo hanno vissuto sulla propria pelle il crollo d’immagine del nostro Paese, capiscono quanto sia importante avere una guida politica affidabile che unisce e non spacca. Hanno voglia di una buona politica che crei le basi per un nuovo Paese, e sia finalmente rivolta al bene comune”. Nei giorni scorsi in Germania si erano già costituiti i comitati per Bersani a Berlino e ad Hannover.

 

Commentando l’annuncio di Silvio Berlusconi di non ricandidarsi e di introdurre le primarie per la scelta del candidato premier della destra, Laura Garavini dice: “Le primarie suscitano così tanto interesse che addirittura il PDL ce le copia. E´ molto positivo che tanti cittadini, anche non legati necessariamente ai partiti, stiano chiedendo informazioni per partecipare alle primarie, indette dal PD per il 25 novembre prossimo, anche all’estero”, prosegue la deputata. “I sondaggi ci danno in crescita e tra la gente cresce l’entusiasmo, perché sentono di potere tornare ad essere protagonisti nella scelta dei propri candidati”.

 

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data rosario cambiano, 28 Ottobre, 2012 13:26:46
    Il crollo dell´immagine é quando si va a calunniare la propria patria.