Privacy Policy politicamentecorretto.com - Previsione di spesa per rinnovare i Comites e il CGIE sono un atto dovuto Comites, Garavini (PD): “L’inizio della fine?”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Previsione di spesa per rinnovare i Comites e il CGIE sono un atto dovuto Comites, Garavini (PD): “L’inizio della fine?”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

“La previsione di spesa per le elezioni di rinnovo dei Comites e del CGIE è un atto dovuto. Il decreto che ha deciso il rinvio di queste elezioni dice infatti testualmente che le elezioni ‘devono avere luogo entro la fine del 2014’. La previsione sarebbe stata dunque obbligatoria. Il fatto che i capitoli di spesa siano stati soppressi sia per il 2013 che per il 2014 e che i miei emendamenti siano stati respinti è allarmante”. Lo dice Laura Garavini, deputata del Partito Democratico eletta nella Circoscrizione Europa, nel quadro dell’esame alla Camera della legge di bilancio 2013-2015.

 

“Non vorrei che qualcuno stia pensando al colpo finale. Il problema resta aperto e ci adoperiamo in collaborazione con il CGIE, perché tra le nostre comunità si ripristini la democrazia come previsto dalla legge”, ha concluso Laura Garavini.

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)