Privacy Policy politicamentecorretto.com - Onn. Oliverio e Laratta: "Gli allevatori calabresi non si pagano da un anno. Una storia assurda, che si tiene quasi in secondo piano!

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Onn. Oliverio e Laratta: "Gli allevatori calabresi non si pagano da un anno. Una storia assurda, che si tiene quasi in secondo piano!

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image


 


Chiediamo alla  Regione di mantenere gli impegni assunti per gli allevatori calabresi"!
 

I deputati del Pd Franco Laratta e Nicodemo Oliverio, intervengono a proposito degli allevatori calabresi che da oltre un anno non percepiscono lo stipendio. "La Regione Calabria  riconosca  il finanziamento agli associati dell' ARA (Associazione Regionale Allevatori) dovuto per le attività già espletate negli anni 2011 e 2012.  Non è possibile lasciare un centinaio di persone senza un centesimo per oltre un anno.  Ma la vertenza si deve concludere  dando certezze alla continuità dei servizi indispensabili all’intera filiera zootecnia calabrese.

I lavoratori dell'ARA, pur senza stipendio da tantissimi mesi, hanno dimostrato grande responsabilità e professionalità , continuando ad operare nelle aziende zootecniche per tutto l'anno in corso".
Secondo Laratta e Oliverio: " Complessivamente  sono 130 le unità che negli ultimi tredici mesi non hanno percepito lo stipendio pur continuando ad espletare le funzioni richieste.

Dopo l'incontro con l'Assessore all'Agricoltura Michele Trematerra i lavoratori dell'Associazione hanno preso atto dell'impossibilità da parte della Regione di reperire i fondi. Il progetto regionale S.A.T.A. (Servizio Assistenza Tecnica Allevatori)  prevedeva circa 4.930.000 euro dal 2007 al 2013 ai quali si sarebbero dovuti aggiungere fondi ministeriali pari a 730.000 euro per la tenuta dei libri genealogici. Per un totale di 5.660.000 euro. "Al momento nel bilancio regionale sono stati stanziati solo 2.000.000 di euro più i soldi ministeriali che sono diventati 615.000 euro"!  

L'on Oliverio e l'on Laratta hanno così concluso: "A questo punto, la Regione Calabria deve mantenere gli impegni assunti con gli allevatori, senza tardare ancora.  La situazione di 130 lavoratori e delle loro famiglie si va facendo drammatica

Invia commento comment Commenti (0 inviato)