Privacy Policy politicamentecorretto.com - Franco Laratta al Ministro delle Infrastrutture: Un tratto della 107 Silana-Crotonese è divenuto un pericolo pubblico: troppe vittime e tanti incidenti!

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Franco Laratta al Ministro delle Infrastrutture: Un tratto della 107 Silana-Crotonese è divenuto un pericolo pubblico: troppe vittime e tanti incidenti!

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


Il deputato del Pd ha anche chiesto all' Anas di intervenire con estrema urgenza nel tratto Camigliatello Silano-Cosenza, che necessita la messa in sicurezza di alcune 'curve della morte'. Lunedì un nuovo tragico incidente.
Ci sarà una spiegazione- ha detto oggi Laratta al Ministro delle Infrastrutture- se esattamente negli stessi punti della Sgc 107, tra Spezzano e Cosenza, si verifichino continuamente incidenti mortali. Soprattutto con l'asfalto bagnato. Negli ultimi anni si sono registrati spaventosi e drammatici incidenti, e ogni volta abbiamo interessato il Governo e l' Anas. Dopo il nuovo incidente mortale di lunedì pomeriggio, il problema della sicurezza di quel tratto di strada si presenta in tutta la sua urgenza e gravità. Troppe vite umane si spengono drammaticamente sulla 107 silana-crotonese. Ormai è una scia di sangue senza fine che bagna l'asfalto!
 Il Ministero e l'Anas non possono assistere a questa scia di morte senza trovare una soluzione tecnica che metta in sicurezza la strada interessata.
Il Governo trovi le risorse necessarie per l'Anas che deve intervenire su una Strada di Grande Comunicazione che negli ultimi anni è divenuta una delle arterie più importanti della Calabria.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)