Privacy Policy politicamentecorretto.com - La magia della natività in gravina”. Presepe vivente a Massafra a cura della Pro Loco

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La magia della natività in gravina”. Presepe vivente a Massafra a cura della Pro Loco

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Nino Bellinvia
Presepe vivente in gravina. Lo si sta preparando nonostante le difficoltà incontrate (come ci ha fatto presente Barbara Miraglia, perno delle iniziative e dell’organizzazione). E’ una bella iniziativa della “Pro Loco Città di Massafra”, Associazione (di cui è parte integrante la Pro Loco Junior) costituita nel 2010 e di cui è presidente Raffaele Zanframundo. Come un diamante incastonato in un gioiello, il Presepe  impreziosirà la bellezza  del paesaggio rupestre rendendolo ancora più suggestivo, unico… e brillante agli occhi dei visitatori. “La Magia della Natività in Gravina”,  evento che negli scorsi anni ha registrato la presenza di migliaia di visitatori, verrà riproposto per tre serate (26 e 30 dicembre 2012 e 6 gennaio 2013 dalle ore 17,30 alle ore 21,309), nello scenario naturale e affascinante del Villaggio di Santa Marina, cuore della Gravina San Marco della Tebaide d’Italia. Una manifestazione che rientra, al pari delle altre promosse dalla stessa Pro Loco, nel progetto di valorizzazione del territorio massafrese e delle sue ricchezze, di conservazione e divulgazione delle sue tradizioni, di attrattività e visibilità turistica. I successi ottenuti finora, entusiasmano e stimolano i soci a continuare l’opera intrapresa, apportando, al contempo, significative innovazioni per garantire al pubblico spettacoli sempre più avvincenti. E questo vale anche, e soprattutto, per il Presepe Vivente che, già da quest’anno, verrà arricchito da nuovi figuranti e nuove scene, la cui originalità sarà mantenuta salda, anche per le prossime edizioni, grazie ad una disposizione sempre diversa delle varie situazioni rappresentate. Accanto alle scene di vita quotidiana, caratterizzate da mestieri per lo più desueti e da oggetti risalenti all’infanzia dei nostri nonni, a colorire e rendere più brioso il tutto, sarà la scena di “benvenuto”, tra spezie, frutta, verdura, vino, stoffe e simpatici animali veri… ossia la scena del mercato che accoglierà con vivacità rumorosa e profumi di una volta, i visitatori, da sempre attratti da tali “immagini”. Camminando lungo il tracciato del Presepe, ci si ritroverà immersi in un’atmosfera remota e incantata, resa tale da numerosi figuranti che mostreranno al pubblico le attività di un tempo: come si faceva la pasta in casa, il pane e i dolci tipici, come si lavavano i panni e si filava la lana, come si fabbricavano cesti, come si lavorava il ferro, il legno… E’ una grande occasione di valorizzazione di luoghi e testimonianze antiche, attraverso la riscoperta di mestieri, oggetti e usanze di un passato ormai scomparso. Vari e scrupolosi sono stati i sopralluoghi svolti dalla Pro Loco in collaborazione con la “Cooperativa Nuova Hellas”, al fine di rendere agevole e sicuro il tragitto verso il Villaggio.
Durante l’ultima serata, quella dell’Epifania, la Natività sarà coronata dalla “Scesa dei Re Magi”, i quali giungeranno a cavallo per poi percorrere a piedi il sentiero, sino ad arrivare alla grotta del Bambino Gesù.
Altra novità. Per tutte e tre le serate, l’attesa dei visitatori in Via Lungovalle Niccolò Andria, sarà allietata dall’animazione per i più piccoli che vedrà presenti le mascotte raffiguranti alcuni dei più famosi personaggi dei cartoni animati, Babbo Natale, elfi, proiezioni di video natalizi a cura dell’associazione Massafrarte e tante altre sorprese.
Protagonisti del Presepe saranno anche i piccoli soci della Pro Loco Junior e altri volontari che hanno offerto la loro preziosa disponibilità a far parte di questo bellissimo e dolce “quadretto natalizio”.
Da non dimenticare la parte squisitamente umana dell’iniziativa, dove spiritualità, sapori e solidarietà si fondono insieme: la Pro Loco, infatti, devolve in beneficenza gran parte dei proventi dell’incasso.
Un presepe vivente non solo da vedere ma da “vivere” tutti insieme. Un invito quindi a tutti a venire a Massafra…
Nella foto la locandina dell’evento.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)