Privacy Policy politicamentecorretto.com - Come migliorare le condizioni dei lavoratori in azienda ed aumentare la produttività

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Come migliorare le condizioni dei lavoratori in azienda ed aumentare la produttività

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


Le imprese, per essere competitive, dovranno coinvolgere i collaboratori , farli sentire padroni delle proprie azioni. C’è bisogno di creare un clima di fiducia  tra top manager e lavoratori per sfruttare appieno l’enorme potenziale di tutti.
I leader devono responsabilizzare  tutti coloro che lavorano in azienda e coinvolgerli nella gestione dei processi operativi.
Nell’era della globalizzazione risulta fondamentale ammortizzare i costi di produzione , ma nello stesso tempo migliorare la qualità, per essere competitivi
Secondo Blanchard un progresso nei  risultati perseguiti potrà avvenire solo con l’introduzione delle tre chiavi dell’empowerment.
La prima chiave consisterà nella condivisione delle informazioni messe a disposizione di tutti i collaboratori che lavorano in azienda. In questo modo, ci sarà un incremento del clima di fiducia , di cui beneficerà tutta  la produzione. I capi dovranno incoraggiare e rassicurare i collaboratori,spingerli  a prendere iniziative e persino a sbagliare se necessario, per non essere travolti da un’apatica inazione. La messa in comune di informazioni sensibili, all’interno dell’azienda, darà vita ad un circolo virtuoso ed altamente proficuo
La seconda chiave sarà il bisogno di autonomia, realizzato attraverso la creazione di confini: si creerà un ambito di autosufficienza  entro il quale i lavoratori potranno agire liberamente.
La terza sarà sostituire gradualmente le funzioni della vecchia gerarchia con la creazione di team autodiretti: molte decisioni complesse ,per essere efficaci, richiedono l’input di di team di lavoro responsabilizzati che  grazie ad  un know how  piu’ esteso, possano gestire piu’ facilmente le situazioni complesse ed essere indipendenti dal top managment. Priorità di questi gruppi sarà puntare decisamente verso lo  sviluppo e l’ innovazione.
La creazione di un clima di Empowerment nell’impresa non sarà facile e richiederà uno sforzo comune e molta decisione nel mantenere costante la rotta .
Le fasi di transizione che condurranno ad esso saranno  tre:
1) Inizio ed orientamento del viaggio: il personale sarà invaso da sentimenti contrastanti, caratterizzati dall’eccitazione di far parte di un nuovo progetto , ma nello stesso tempo ci saranno dubbi sull’effettiva riuscita
2) Cambiamento e scoramento: crescerà consapevolezza delle difficoltà di realizzare l’empowerment, i leader inizieranno a dubitare delle competenze dei collaboratori e questi ultimi  saranno corrosi da dubbi e timori. La delusione rischierà di portare ad un vuoto di leadership. La  soluzione, per superare questa fase, risiederà nelle capacità dei capi di realizzare una leadership efficace e direttiva e fornire a tutti gli operatori un supporto addizionale di skills.
3) Adozione e affinamento dell’empowerment: dopo aver superato la fase di scoramento, i membri saranno pronti ad adottare le nuove abitudini, la nuova cultura sarà stata accettata. Le performance lavorative si rafforzeranno e consentiranno un miglioramento sostanziale dei processi lavorativi e del clima che si respirerà in azienda. I collaboratori dovranno essere considerati come partner  e non solo subordinati esecutori di ordini gerarchici di una struttura funzionale. L’obiettivo dei leader dovrà essere essere quello di realizzare un’attività di coaching che consentirà attraverso la fissazione di obiettivi di migliorare le performance di tutti.

 

 


Invia commento comment Commenti (0 inviato)