Privacy Policy politicamentecorretto.com - La strana Madonna di Antonio Socci

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La strana Madonna di Antonio Socci

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

In fondo, fa una certa tenerezza Antonio Socci nella sua sconcertante ingenuità. Era ospite di Daria Bignardi nella trasmissione “Le invasioni barbariche”, e parlava della figlia e del suo nuovo libro a lei dedicato, “Lettera a mia figlia”. La figlia, per fortuna, si è risvegliata dal coma, e lui è persuaso che a compiere il miracolo sia stata la Madonna in qualche modo “costretta” dalle preghiere di un’infinità di persone. Tra queste persone persino Benedetto XVI al quale si arrivò tramite conoscenze. Una sorta di raccomandazione. Così, bisognerebbe pensare che tante persone non si sono mai risvegliate dal coma, perché per loro in cielo non sono pervenute abbastanza preghiere, né è pervenuta quella importante di un Papa. Una ben strana madre, la Madonna: avendo la possibilità di aiutare tutti i suoi figli, soccorre soltanto quelli che hanno tanti parenti e tanti amici che la supplicano. Daria Bignardi, che di queste cose non s’intende molto, ha chiesto al giornalista se il suo ultimo libro può essere capito da un non credente. La domanda sarebbe dovuta essere: il libro può può essere capito da un credente? . "Se mi chiederete qualcosa nel mio nome, io lo farò" (Gv 14,13), dice Gesù, ma l'esperienza amara della vita ci ha insegnato quale senso un credente possa dare alla preghiera.
 


Elisa Merlo

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)