Privacy Policy politicamentecorretto.com - Fitch, Damiano: "Subito ammortizzatori sociali universali". L'Agenzia ha tagliato il rating dell'Italia, da A- a BBB+ con outlook negativo

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Fitch, Damiano: "Subito ammortizzatori sociali universali". L'Agenzia ha tagliato il rating dell'Italia, da A- a BBB+ con outlook negativo

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 di Cesare Damiano  


"Le previsioni dell`agenzia Fitch per il 2013, che indicano un calo del Pil italiano dell`1,8%, sono la scoperta dell`acqua calda: si tratta di dati risaputi che richiedono un impegno straordinario sul terreno degli ammortizzatori sociali, che debbono essere universali, e su quello degli incentivi allo sviluppo dell`impresa e dell`occupazione". Così il Capogruppo nella Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano ha commentato la notizia che l'Agenzia Fitch ha tagliato il rating dell'Italia a BBB+ da A- con outlook negativo.

"Chi ha a cuore il destino del Paese deve assumersi la responsabilità, come ha fatto il PD, di avanzare le sue proposte e di trovare le giuste soluzioni. Il terzo decreto relativo agli ultimi 10 mila salvaguardati - ha chiarito Damiano - completa il risultato di correzione della riforma delle pensioni di Monti e Fornero.

E` stata una lunga battaglia, durata per più di un anno, condotta strenuamente dal PD che ha portato ad oltre 130 mila il numero complessivo di coloro che potranno accedere alla pensione con le vecchie regole.. Si tratta dunque di una buona notizia che abbiamo sollecitato, ma il problema non è risolto.

Per questo tra gli otto punti indicati da Bersani c`è anche quello di una soluzione definitiva del problema di chi è rimasto senza reddito a causa di una cattiva riforma previdenziale. La battaglia va ora continuata ed è urgente perché si inserisce in una situazione di recessione dell`economia e di aumento della disoccupazione".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)