Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il Presidente della Consob illegitimo?

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il Presidente della Consob illegitimo?

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

L'attuale Presidente della "Commissione nazionale per le societa' e la Borsa" (Consob), il Prof. Lamberto Cardia, e' stato nominato membro di questa autorita' per la prima volta il 10 aprile del 1997 dal Governo di Romano Prodi, ed e' stato confermato l'11 aprile del 2002 dal Governo di Silvio Berlusconi.
L'art. 1 comma 3 della legge istitutiva della Consob (216/74) dice che: "La Commissione e' composta da un presidente e da quattro membri (...). Essi durano in carica cinque anni e possono essere confermati una sola volta". Risulta quindi evidente che il Prof Cardia, nell'aprile del 2007, scaduto il suo mandato di cinque piu' cinque anni, avrebbe dovuto concludere la sua missione di Commissario senza piu' possibilita' di rinnovo, ma cosi' non e' stato.

Nel 2003, infatti, l'allora Governo Berlusconi, chiedendo un parere al Consiglio di Stato, ha nominato il professor Cardia Presidente della Consob per cinque anni e non fino alla scadenza del suo mandato (aprile 2007) di membro della Commissione, come sarebbe stata consuetudine. Infine con un dl del 31/12/2007 e' stato prorogato a 7 anni il mandato di tutte le Autorita’, per cui il professor Cardia resterà in carica fino a giugno 2010.
Secondo l'Aduc (Associazione per i diritti degli utenti e consumatori), di fatto tutti gli atti che la Commissione ha compiuto dall'aprile 2007 fino ad oggi, e quelli che compirà fino alla scadenza della presidenza Cardia, cioè giugno 2010, potrebbero essere impugnati per illegittimità della commissione,

Al Presidente del Consiglio ho rivolto, insieme al senatore Marco Perduca, un'interrogazione per sapere quali provvedimenti il Governo intenda prendere per evitare il protrarsi della situazione descritta.


http://blog.donatellaporetti.it/?p=144

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)