Privacy Policy politicamentecorretto.com - Giorgio Odifreddi e il dogma dell’Assunzione. Ingenuità o scarsa onestà intellettuale?

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Giorgio Odifreddi e il dogma dell’Assunzione. Ingenuità o scarsa onestà intellettuale?

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Giorgio Odifreddi e il dogma dell’Assunzione. Ingenuità o scarsa onestà intellettuale?


Il 13 aprile,  il matematico Giorgio Odifreddi ha detto ai detenuti del carcere di Rebibbia: “Il Papa dovrebbe riconoscere (questa è la prima critica che faccio alla religione) che non c’è nessuna prova storica dell’esistenza di Gesù Cristo”. Ora, ognuno è padrone di credere o non credere nell’esistenza di Gesù, ma è questa una critica seria, degna di un matematico? Perché dovrebbe esserci una prova storica? Poiché Gesù non fu un famoso condottiero, non fu un imperatore o altro personaggio storicamente importante del suo tempo, per quale motivo avrebbe dovuto lasciare tracce materiali di sé? Poi ha detto: “Cerchiamo di capire che cosa vuol dire assunzione in cielo. Significa che la Madonna ad un certo punto si alza e se ne va”. Qui il matematico ha fatto un gesto con le braccia e un verso con la voce per simulare lo spostamento del corpo della Madonna dalla terra verso il cielo. E ha continuato:” Anche Gesù l’ha fatto, è un’abitudine di famiglia”. Ingenuità del grande matematico o scarsa onestà intellettuale? Si può descrivere in tal modo l’evento? Giorgio Odifredi pensa che quando nel Vangelo si parla del Padre che è nei cieli, significa che il Padre si trova per davvero in alto, lontano, fra le stelle? E pensa che bisogna necessariamente immaginare che assunzione in cielo significhi uno spostamento della Madonna, una sorta di viaggio terra – cielo? Sarà meglio che Odifreddi si occupi di matematica e lasci perdere la religione?


Elisa Merlo

Invia commento comment Commenti (0 inviato)