Privacy Policy politicamentecorretto.com - Valentino Days dal 27 aprile al 6 maggio a Castellaneta. Illustrato il programma della rassegna di eventi culturali

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Valentino Days dal 27 aprile al 6 maggio a Castellaneta. Illustrato il programma della rassegna di eventi culturali

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image


Il 23 aprile, nel corso di una conferenza stampa, Annamaria Galgano (Presidente Fondazione Rodolfo Valentino), Antonio Ludovico (Direttore Centro Studi Rodolfo Valentino), Giovanni Gugliotti (Sindaco di Castellaneta) e Anna Rita D’Ettorre (Assessore alla Cultura) hanno illustrato il programma della rassegna di eventi culturali "Valentino Days”, incontri e confronti su Rodolfo Valentino, che si terrà a Castellaneta dal 27 aprile al 6 maggio 2013, a 118° anni dalla nascita di Rodolfo Valentino (6 maggio 1895).
L’evento è organizzato dalla Fondazione Rodolfo Valentino di Castellaneta, in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Castellaneta e con il patrocinio della Presidenza della Giunta Regionale Pugliese, della Provincia di Taranto e dell’associazione Uni.Com.Art. di Castellaneta.
In programma due convegni di studi, con la presenza di prestigiosi docenti delle Università di Torino, Roma, Bari e Macerata; la presentazione in prima nazionale del volume "Rodolfo Valentino - l'uomo, l'artista, il seduttore" di Roberto Parisi; la rievocazione in costume nelle piazze del centro storico di Castellaneta dei film di Rodolfo Valentino; l'inaugurazione nel cimitero comunale di Castellaneta di una lapide commemorativa posta a fianco della tomba ripristinata di Beatrice Guglielmi, sorella di Rodolfo Valentino.
Ogni iniziativa presenta un titolo di sintesi esplicativa che vuole sottolineare un aspetto specifico relativo alla rassegna riguardante il mito Rodolfo Valentino, passando dalla ‘ricerca’ alla ‘memoria’, dalla ‘rievocazione’ alla ‘riflessione’ e, infine, alla ‘commemorazione’.
Nell'insieme questa serie di iniziative evidenzia ancora una volta il fatto che a distanza di oltre 80 anni dalla morte del primo divo del cinema, la sua personalità seducente e magnetica è ancora occasione di importanti momenti di studio e di confronto culturale.
In particolare, il programma di "Valentino Days" sarà così articolato in cinque eventi.
Sabato 27 aprile 2013, alle ore 10,00 presso il Museo Rodolfo Valentino, “La ricerca”, con la presentazione del libro che raccoglie atti del convegno internazionale di studi "Intorno a Rodolfo Valentino" (Torino, febbraio 2009), "Rodolfo Valentino - Cinema, cultura, società tra Italia e Stati Uniti negli anni venti" che vedrà relatori Giulia Carluccio (docente di storia del cinema presso la facoltà di Scienze della Formazione al D.A.M.S. dell'Università di Torino), Franco Prono (docente associato di storia del cinema italiano a D.A.M.S. dell'Università di Torino) e Giovanbattista Brambilla (giornalista, fotografo e collezionista di Rodolfo Valentino); interverranno Giovanni Gugliotti (sindaco di Castellaneta), Annamaria Galgano (presidente Fondazione Rodolfo Valentino Castellaneta), Antonio Ludovico (direttore Centro studi Rodolfo Valentino Castellaneta) e Michele Cristella (redattore Corriere del Giorno).
Sabato 4 maggio 2013, alle ore 10,00 presso il Museo Rodolfo Valentino, “La memoria”, con la presentazione in prima nazionale del volume "Rodolfo Valentino - L'uomo, l'artista, il seduttore" di Roberto Parisi (Edizioni Anord Est), presentazione dell'opuscolo preparato dalla Fondazione Rodolfo Valentino di Castellaneta "Rodolfo Valentino - Primo divo del cinema", con gli interventi di Roberto Parisi (scrittore e giornalista  RAI e RTL 10,5), Antonio Ludovico (curatore dell'opuscolo) e Paolo Nico (direttore Paese7).
Domenica 5 Maggio 2013, alle ore 20,00 nel centro storico di Castellaneta, “La rievocazione” "Il gaucho, l'arabo e il torero: Valentino e i sogni", rievocazione in costume dei film di Rodolfo Valentino nel centro storico di Castellaneta, organizzato dall'Accademia di Tango della Fondazione Rodolfo Valentino diretta  della Insegnante Carmela Fiorentino e con la regia di Cosimo Marzia.
Lunedì 6 maggio 2013, a 118° anni dalla nascita di Rodolfo Valentino (era nato il 6 maggio 1895), “La riflessione”, Convegno di studi "Rodolfo Valentino: icona di stile e comunicazione" in collaborazione con Magna Grecia Awards e l’associazione culturale Chetamene, con le relazioni di Patrizia Calefato (docente Università di Bari), Antongiulio Mancino (docente Università di Macerata), Luca Mazzei (docente Università di Roma Tor Vergata), le conclusioni di Angelo Romeo (docente Università Gregoriana e IED Roma), moderatore Francesco Specchia (giornalista di Libero), cui interverranno Giovanni Gugliotti (Sindaco Comune di Castellaneta), Annarita D'Ettorre (Assessore Cultura Comune di Castellaneta) e Fabio Salvatore (scrittore e attore).
Lunedì 6 maggio, alle ore 16,30 presso il Cimitero Comunale di Castellaneta, “La commemorazione”, con la presentazione del restauro della tomba di Beatrice Guglielmi, sorella di Rodolfo Valentino ed inaugurazione della lapide in memoria di Rodolfo Valentino su idea e progetto dell'arch. Aurelio Miccoli, cui interverranno Giovanni Gugliotti (sindaco di Castellaneta), Anna Rita D’ettorre (Assessore Cultura Comune di Castellaneta), Annamaria Galgano (presidente Fondazione Rodolfo Valentino Castellaneta) e Antonio Ludovico (direttore Centro Studi Rodolfo Valentino Castellaneta).

Nella foto un momento della conferenza stampa: Da sx: Annamaria Galgano, Giovanni Gugliotti, Anntonio Ludovico e Anna Rita D'Ettorre

Invia commento comment Commenti (0 inviato)