Privacy Policy politicamentecorretto.com - Vomero: In adozione i giardini Nino Taranto

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Vomero: In adozione i giardini Nino Taranto

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Capodanno: “ Raccolto l’appello lanciato nel novembre 2012 “

         “ Sono in fase avanzata di adozione i giardini intitolati a Nino Taranto, posti in via Aniello Falcone all’altezza del civico 300 “. A dare la notizia è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari che nel novembre dell’anno scorso, nel corso di  un sopralluogo, dopo aver constatato il degrado e l’incuria nei quali versava questo spazio a verde, dedicato, con una cerimonia organizzata dall’amministrazione comunale, nel marzo del 2010 all’indimenticabile artista napoletano, che aveva abitato nel sottostante parco Grifeo, aveva lanciato, attraverso internet, un accorato appello affinché i giardini venissero adottati ( http://www.napolitoday.it/blog/vomero/sos-dal-vomero-adottate-i-giardini-intitolati-a-nino-taranto.html ) .

            “ Grazie anche all’interessamento di Giovanni Estate, destinatario con “Il Chioschetto “ di  una delle prime adozioni fatte al Vomero, quella dell’aiuola centrale di piazza Vanvitelli – precisa Capodanno -, il titolare di uno degli esercizi commerciali presenti in via Aniello Falcone, ha presentato di recente la richiesta di potere adottare i giardini in questione. Richiesta il cui iter dovrebbe completarsi a giorni con i conseguenti provvedimenti dell’amministrazione comunale “.

            “ Nel frattempo – afferma Capodanno – già si è provveduto a ripulire le aiuole, a tagliare l’erba, a potare le piante. Insomma i giardini hanno già cambiato volto, mettendo così  in risalto uno dei punti più belli di Napoli dove è possibile ammirare un panorama mozzafiato con il golfo di Napoli e l’isola di Capri “.

            “ Resta da completare l’opera se si vuole salvaguardare quest’angolo di paradiso - continua Capodanno -. Bisogna per prima cosa installare appositi dissuasori con catene agli ingressi dei viali, in modo da non consentire l’accesso dei motorini “.

            Capodanno con l’occasione rinnova anche l’appello al sindaco di Napoli affinché l’amministrazione comunale  mantenga l’impegno,, assunto all’atto della cerimonia d’intitolazione, di realizzare un busto in memoria di Nino Taranto, da collocare nei giardini a lui dedicati.

            “ Sono passati oltre tre anni – conclude Capodanno – ma della realizzazione e successiva collocazione del busto non si è avuta più notizia “.


 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie