Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini (PD): “Parlamentari dall’Europa, uniti per l’Europa”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini (PD): “Parlamentari dall’Europa, uniti per l’Europa”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

A Berlino un incontro fra la SPD e deputati eletti all’estero da Francia e Italia

 

“Un bel segnale per chi, come me, crede che la crisi economica debba diventare un’opportunità per rafforzare l’integrazione europea, alla faccia di quanto sostengono i professionisti del malaugurio come Beppe Grillo, Marine Le Pen e il nuovo partito antieuropeista tedesco Alternativa per la Germania.” Laura Garavini, membro della Presidenza del Gruppo PD alla Camera dei Deputati, commenta così l’annuncio della tavola rotonda dal titolo “Verso una società civile europea?”, che si terrà il 16 maggio alle ore 19,00 nella sede della SPD di Berlino.

 

Il dibattito, organizzato dalla SPD di Berlino in collaborazione con il Circolo del Partito Democratico di Berlino e quello del locale Parti Socialiste, vedrà la partecipazione di Laura Garavini, Pierre-Yves Le Borgn’, deputato all’Assemblea Nazionale eletto dai francesi residenti in Europa centrale e orientale, Axel Schäfer, vice-capogruppo dell’SPD al Bundestag e Günter Gloser, deputato SPD, ex sottosegretario federale agli Affari Europei.

 

“Mi auguro che a partire da questa tavola rotonda”, continua Laura Garavini, “possa nascere una piattaforma di scambio che, con cadenza regolare, coinvolga la SPD, il PD e il PS. Forse in nessuna città meglio di Berlino è visibile a tutti come l’integrazione europea sia riuscita a lasciarsi alle spalle le dittature del Novecento per realizzare un modello di democrazia, pace e multiculturalismo.” “Dall’Italia”, conclude la Garavini, “sosteniamo con forza la vittoria dell’SPD alle prossime elezioni politiche tedesche. Anche perché il centro-destra in Germania, così come in Italia e in Francia, troppo spesso strizza l’occhio agli euroscettici, senza rendersi conto che un’implosione dell’Europa avrebbe effetti devastanti, non solo per l´UE ma anche per i singoli Stati membri”.

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)