Privacy Policy politicamentecorretto.com - “Infiltrazioni mafiose in politica: cause e modalità”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“Infiltrazioni mafiose in politica: cause e modalità”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Lezione di Laura Garavini (PD) all’Università di Bielefeld

 

"Una delle fonti di reddito più lucrative per le mafie sono sempre di più gli appalti. Disponendo di imponenti risorse pubbliche le mafie riescono a condizionare prezzi, mercato, posti di lavoro e a piegare interi settori economici, detenendone il monopolio. Ecco perchè la criminalità organizzata cerca di piazzare propri uomini nei punti nevralgici della politica, a tutti i livelli (comunale, provinciale, regionale e parlamentare) così che siano loro a decidere o ad influire sul come spendere soldi pubblici". Lo ha detto Laura Garavini, componente dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo PD alla Camera, intevenendo all’Università di Bielefeld, nella Renania Settentrionale-Vestfalia, insieme al dottor Vito Gironda, docente di Storia delle società moderne nello stesso ateneo.

 

"Recenti indagini attestano la creazione ad arte di cartelli internazionali di aziende, fondate appositamente con l’unico scopo di abusare di appalti pubblici" ha proseguito la parlamentare PD, concludendo: “ecco perchè è necessario affrontare a livello internazionale il contrasto alla criminalità organizzata, senza commettere l’errore di ritenere che si tratti di un fenomeno meramente italiano"

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)