Privacy Policy politicamentecorretto.com - San Martino al Vomero: ancora degrado e abbandono

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

San Martino al Vomero: ancora degrado e abbandono

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Capodanno: “ Quando avverrà il rilancio turistico dell’area? “

 

         Sul grave stato di abbandono e di degrado dell’area di San Martino al Vomero, interviene ancora una volta Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari.

 

            “ In quest’area si trovano beni artistici ed ambientali unici al mondo, come il Museo di San Martino con la passeggiata dei monaci e Castel Sant’Elmo – afferma Capodanno -. Eppure i turisti che si arrampicano sin sulla collina si contano sulle punte delle dita della mano. Una spia dello stato comatoso nel quale versa, oramai da tempo, la zona fu la chiusura dell’unico albergo che si trovava in zona, avvenuta anni addietro “.

 

            “ Da un sopralluogo effettuato stamani – aggiunge Capodanno – ho riscontrato, tra l’altro, che su un tratto di marciapiede posto sotto il muro del castello, sono ancora presenti materiali di risulta, costituiti da cubetti di porfido, oltre ad alcune transenne, presumibile residuo di lavori effettuati in passato “.

 

            “ Inoltre nel piazzale, nei pressi della balaustra, è stata asportata da tempo la palina che indicava la località – continua Capdoanno -. Targa che è stata sostituita, a cura di un Comitato locale, in attesa che si provveda alla sua sostituzione, da un foglio formato A4 per indicare l’inizio della Pedamentina di San Martino che si diparte in quel punto dallo stesso piazzale  “.

 

            Sui problemi della zona di San Martino, Capodanno sollecita l’interessamento del Ministro per i beni e le attività culturali, del presidente della Giunta regionale della Campania, del presidente della Provincia e del sindaco di Napoli, anche ai fini del rilancio turistico dell’intera area, atteso da lustri.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie