Privacy Policy politicamentecorretto.com - Taekwondo Massafra. Venerdì grande festa con un arrivederci a settembre. Nell’anno sociale 2012-2013 conquistate ben 61 medaglie

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Taekwondo Massafra. Venerdì grande festa con un arrivederci a settembre. Nell’anno sociale 2012-2013 conquistate ben 61 medaglie

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


L’anno sociale 2012-2013 (settembre-luglio) per il CSD “Taekwondo Massafra” si conclude con la conquista di 61 medaglie di cui ben 32 d’oro, 14 d’argento e 15 di bronzo.
Venerdì, 27 luglio, si terrà la consueta grande festa di fine anno sociale nella palestra di via Tazzoli con il saluto e i ringraziamenti del maestro Tommaso Petrelli e di tutto il suo team tecnico con un arrivederci alla riapertura della palestra prevista per il 2 settembre, come riportato anche in un manifesto che fa bella mostra in città.
Saranno consegnati diplomi e medaglie a tutti gli atleti che, grazie alla loro professionalità e serietà, frutto dei tanti insegnamenti ricevuti in palestra, nel corso dell’anno hanno ottenuto risultati positivi nelle gare alle quali hanno partecipato.
Un anno positivo, dobbiamo dire, non solo per risultati ottenuti dagli atleti.
Il mese di settembre ha segnato l’inizio del 22° anno sociale e nello stesso mese,  nell’ambito del Settembre Massafrese - Palio della Mezzaluna (organizzato dall’Associazione Culturale “MassafraNostra”, presieduta dal cavaliere Vincenzo Bommino) al M° Tommaso Petrelli è stato assegnato l’importante Premio “Palio d’Argento” (riconoscimento che premia quanti si sono distinti nella “Promozione della Città di Massafra”). Premio conferitogli per il settore sportivo da una importante giuria “…per l’impegno profuso nella promozione dello sport nelle sue più alte attitudini: sana competizione, formazione ed educazione, raggiungendo traguardi importanti non solo nel territorio locale ma anche in quello internazionale”.

Che dire. Un premio davvero meritato dal M° Petrelli (cintura nera VI dan, già “Premio Bravo” e delegato provinciale FITA) e dal centro sportivo da lui diretto, autentici interpreti di una città che cambia e progredisce. Centro sportivo, da ricordare, che  dal 2006 è anche sede del Comitato Provinciale FITA.
Da sempre il M° Petrelli professa lo stesso credo con l’attenzione rivolta non solo alla maturità sportiva, ma anche a quella formativa dell’atleta, facendo sempre prevalere i veri valori che lo sport deve inculcare con l’aiuto della vera passione.
 Ma andiamo con ordine. L’anno sociale è proseguito nel miglior dei modi con la conquista, in novembre, del titolo di vice campione italiano da parte Giovanni Scialpi al Campionato Italiano Forme di Caserta e con  la grande affermazione del centro sportivo massafrese in Sicilia (in dicembre) al IX Memorial “Riccardo Guastella”, gara interregionale  di Forme F.I.T.A (Federazione Italiana TaeKwonDo) con la conquista di 17 medaglie nelle varie categorie: otto medaglie d’oro, sei d’argento e tre di bronzo.
Nel mese di gennaio Tommaso Petrelli e il team hanno fatto vivere alla città di Massafra un evento straordinario e nel contempo storico. Nel festoso Palazzetto dello Sport “Papa Giovanni” (affollato come non mai di atleti, appassionati di taekwondo e autorevoli personaggi di altre arti marziali di varie città), ha ospitato, infatti, “la storia vivente di questo sport”, ovvero il precursore del Taekwondo in Italia, il Maestro Park Young Ghil, cintura nera 9° Dan, membro della commissione mondiale di forme di Taekwondo e direttore sportivo della FITA. E’ stato motivo di grande orgoglio per il M° Petrelli e dell’intero movimento che hanno contribuito a scrivere un'altra pagina storica, dopo quella dell’organizzazione del campionato italiano, diventato fiore all'occhiello della città e dello stesso centro sportivo (premiato dalla FITA con attestato di benemerenza).
Il 25 aprile nella categoria senior maschile e femminile il Taekwondo Massafra (con i ragazzi anche della sede distaccata di Mottola) ha conquistato il titolo di Vice campione regionale al Campionato Interregionale Forme (800 atleti in gara!) che si è tenuto presso il Palazzetto dello Sport di Cerignola. Ben 26 le medaglie conquistate  nelle varie categorie dai bambini e dagli adulti
Sempre in aprile, al Campionato Interregionale di Combattimento disputatosi a Nardò, sono arrivare altre due medaglie: una d’argento ed una di bronzo.
Da sottolineare, quindi, ancora in aprile, la chiamata nella Nazionale Italiana del suo atleta Giovanni Scialpi e la partecipazione ai Campionati Europei Forme che si sono svolti in Spagna (a competizioni internazionali con la Nazionale Italiana hanno partecipato anche più volte le campionesse Jolanda Bernalda e  Margherita Foreste).
Ottimi i risultati ottenuti dal CSD Taekwondo Massafra anche nelle due gare di notevole importanza alle quali ha partecipato lo scorso mese di giugno. Al PalaErcole di Policoro i giovani atleti del Taekwondo Massafra e della sede distaccata di Mottola, già primi in Puglia, hanno trionfato anche al Campionato Interregionale di forme della Basilicata, portando la loro squadra a laurearsi “Campione della Basilicata”, grazie alle 12 medaglie d’oro e alla medaglia di bronzo conquistate nelle varie categorie. 

Infine la partecipazione al Torneo Kim e Liù 2013 (gara nazionale riservata ai ragazzi sotto i 12 anni) con la conquista di una medaglia d’oro ed una medaglia d’argento.
 In totale sono state conquistate 61 medaglie. Non è cosa da poco, ma potevano anche essere di più…
Nel corso di quest’ultimo anno sociale, ce l’ha ricordato lo stesso maestro, oltre ai veterani si sono avvicinati al mondo delle gare tanti giovani che ben hanno fatto nonostante fossero al loro esordio (diversi non sono saliti sul podio solo per … un niente!). E se continueranno a seguire i consigli del loro maestro, sempre attento alla loro formazione, prima morale e poi sportiva, otterranno certamente risultati ancora migliori.
Il CSD Taekwondo Massafra è ormai riconosciuto, e non solo in campo nazionale, come una fucina non solo di campioni nello sport, ma anche nella vita.
Una bella soddisfazione per l’infaticabile maestro Tommaso Petrelli e per i suoi collaboratori (tra cui quelli della sede distaccata di Mottola con il M° Nico Lepore, cintura nera 4 dan, e il M° Vito Piepoli) che si ritrovano tutti insieme per festeggiare tutti gli atleti, piccoli e grandi, augurando loro “buone vacanze” con un arrivederci a settembre.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)