Privacy Policy politicamentecorretto.com - “Massafra Summer Jazz” organizzato dalla Pro Loco Città di Massafra. Il 29 luglio in concerto gli Opa Cupa

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“Massafra Summer Jazz” organizzato dalla Pro Loco Città di Massafra. Il 29 luglio in concerto gli Opa Cupa

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


Il 29 luglio 2013, alle ore 21.00, nella Piazza d’Armi del Castello Medievale di Massafra, si svolgerà un evento molto atteso. Si tratta della seconda edizione di “Massafra Summer Jazz” con in concerto il più famoso gruppo balkanjazz del mondo: Opa Cupa. Durante la serata si svolgerà anche la 1^ Sagra della “Vitamina Effe Effe” (fèfe e fògghje) e ci sarà la presenza di uno stand informativo con annesso allestimento di una mostra fotografica a cura di Emergency Gruppo Valle d’Itria. Esposizione anche di artigianato locale ed allestimento della mostra fotografica “Massafra in cartolina”.
L’evento è organizzato dalla Pro Loco Città di Massafra con il patrocinio di Puglia Promozione e come ci ha precisato  il direttore artistico della Pro Loco, Barbara Miraglia, si svolge nell’ambito di “Pane, amore…e terra mia” che la scorsa estate ebbe ad  ospitare il noto jazzista Javier Girotto accompagnato dai Vertere String Quartet, musicisti altrettanto meritevoli di lode e menzione.
“Il primo concerto jazz, intitolato appunto “Massafra Summer Jazz”, è stato solo l’inizio di una lunga serie” (ha precisato il direttore artistico Barbara Miraglia.) Quest’anno sarà la volta degli “Opa Cupa”. Opa Cupa (ci ha specificato) è il grido di esortazione alla danza degli zingari del Sud-Est Europa, è un progetto musicale nato nel Salento. Progetto che nasce, in origine, con la ricerca del repertorio musicale dei Balcani, ma sempre più i testi e le musiche originali scritti da Cesare Dell’Anna, si incrociano con le sonorità jazz e quelle bandistiche tipiche della tradizione musicale del Sud Italia, diventando qualcosa di nuovo e originale. Non chiamate questo progetto balcanico, perché è molto di più: Opa Cupa è una fra le poche bands più innovative nel mondo del Balkan Jazz.
Intorno al trombettista Cesare Dell’Anna si riuniscono musicisti di diverse culture (Bosnia-Erzegovina, Albania, Algeria, Bulgaria, Italia meridionale, Marocco, Romania) formando una vera e propria fanfara festosa. I ritmi irregolari sono fortemente influenzati da più stili, creando caleidoscopiche sonorità e affascinanti momenti di pura tecnica interpretativa e musicale.
 Opa Cupa spazia e fa tesoro di poliedriche esperienze svolte in ambito etnico e jazz, che fondono ed elaborano i velocissimi «estam» e «horo», dai tempi dispari ed irregolari. Nelle strutture popolari sono introdotti spazi di improvvisazione dove prevale un atteggiamento jazz nella articolazione della frase, cluster improvvisi, situazioni «accordali» dissonanti affidati agli ottoni.
Ricordiamo che Opa Cupa collabora con l’Associazione “Parada” e Miloud Oukilii, il clown che porta il sorriso ai bambini che vivono nelle fogne di Bucarest e lavora ad un progetto di recupero sociale degli stessi, introducendoli all’arte dello spettacolo da strada. Essi tengono spettacoli creando suggestionanti situazioni musico/teatrali.
Opa Cupa ha già suonato in importanti manifestazioni, tra cui a: BRIFF, Brindisi Film Festival, Berlino, Monaco, Mantova Festival, “Sziget Festival”, Roma Tent, Budapest, “Mad in Salento”, Durazzo, “Alba dei Popoli” Otranto Festival, “Tirana Film Festival”, “Milano Film Festival”, “Ferrock” Vicenza, “Carnevale di Venezia”, “Notte della Taranta” evento a Galatina , “Festival Negroamaro” a Cursi (Lecce), “La Notte della Taranta” evento a Melpignano, evento a Martano, “Popoli in Movimento”  al Villaggio Globale di Roma, “La Palma” a Roma, “Kulturbeiz Neuhof” a Bachs (Belgio), “Amore e Rabbia” a Verzino (Crotone), “Etnica 2002 musica dai mondi conosciuti” a Bordighera; diretta su “Radio Popolare”, “Med Video Festival”  ad Achea Marina (Salerno), Radio Rai Tre, Radio Rai due.
Documentari e Films sui centri di prima accoglienza del Salento: “Were we go” di Paolo Pisanelli 2000, Piero Cannizzaro per RAI 3 “Salento” (Geo & Geo - 2001) “La Notte della Taranta” 2002, Sophie Chiarello “Ficarigna”2001, Gianni Torres “Frankie Facciatosta and the 3 Trulli – Turturro, Stallone, Mantegna: the Origins ” 2006, Simone Salvemini “Tonino Funtò” 2004, “I fratelli semaforo” 2003, “liturgia della bancarella” 2005, “La fuga del Gorilla” di Carlo Sigon 2006. Spot per la Toyota Yaris 2002 – 2003 – 2004, Fiorucci, Sisvel.
Ricordiamo che la Pro Loco “Città di Massafra” (di cui è presidente Raffaele Zanframundo)  è nata il 1 marzo 2010 grazie alla forza di volontà di giovani, i quali dedicano il loro tempo libero alla promozione e all’organizzazione di attività rivolte alla realizzazione di attività culturali, formative, ricreative, di incontro e riflessione (convegni, gite, feste, spettacoli, manifestazioni culturali, manifestazioni sportive e ricreative, mostre, corsi e scambi culturali con altre Pro Loco, enti ed associazioni), con particolare attenzione alla realtà giovanile (per questo è nata anche la Pro Loco Junior).
Per informazioni: Pro Loco Città di Massafra – Via Diasparro 11 – 740216 Massafra/Taranto - Tel. 334.1779328 / 339.3880308; e-mail: prolocomassafra@alice.it; info@prolocomassafra.it.
Direttore Artistico prof.ssa Barbara Miraglia – Tel.  340/9660050; e-mail: barbara.cassiopea@libero.it
Nella foto: il manifesto dell’evento “Massafra Summer Jazz”.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)