Privacy Policy politicamentecorretto.com - Area Democratica Calabria

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Area Democratica Calabria

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Non è più tollerabile lasciare il Pd calabrese in queste condizioni. Chiediamo alla segreteria nazionale del partito, di consentire l'immediato svolgimento del congresso regionale del Pd calabrese. Al di là di quelle che saranno le decisioni nazionali del Pd sui congressi.

Chiediamo, dopo tre anni di commissariamento, la celebrazione di un congresso vero, con primarie aperte, in un contesto di profondo cambiamento. Chiediamo di mettere al più presto in campo le migliori energie di cui dispone il Pd in tutto il territorio calabrese.

La Calabria ha bisogno di un Progetto politico veramente alternativo al sistema clientelare e fallimentare che ci lascia la gestione Scopelliti. Una gestione che ha messo in ginocchio l'intera Calabria e che segna un rovinoso fallimento in aree strategiche quali la sanità, il turismo, lo sviluppo economico, i fondi comunitari, l'ambiente, l'agricoltura, la lotta alla corruzione e al malaffare.

Il Pd calabrese può e deve uscire dalle condizioni in cui si trova.

Può e deve rappresentare una vera alternativa di governo.

Può e deve dare una speranza alla Calabria.

Il Pd, in un clima di ritrovata fiducia e condivisione, deve aprirsi alla società, alle migliori energie, alle nuove generazioni, per preparare insieme un 'Progetto di Governo per la Calabria'.

Ed è per questo che urge celebrare i congressi per aprire le porte al cambiamento.

 

Franco Laratta

Nicodemo Oliverio

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)