Privacy Policy politicamentecorretto.com - 3 settembre 2013. A Massafra si alza il sipario sul Palio della Mezzaluna

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

3 settembre 2013. A Massafra si alza il sipario sul Palio della Mezzaluna

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Nino Bellinvia
Domani, 3 settembre, a Massafra (Taranto) sipario sul Palio della Mezzaluna, manifestazione storico-rievocativa in costume della battaglia tra massafresi e turchi, sul fiume Tara, del 14 settembre del 1594.
L’edizione 2013 è organizzata dall’associazione culturale “MassafraNostra”, con la collaborazione del Gal Luoghi del Mito e il patrocinio del Comune.
Il programma degli appuntamenti, in attesa del corteo storico e della corsa del 22 settembre, inizia proprio domani, alle ore 19.00 (via dello Stadio) con le Olimpiadi in Palio. I giochi a punti tra i bambini dei sei rioni della città (Gesù Bambino, Imperiali, Pappacoda, Santa Caterina, San Marco, Santi Medici) proseguiranno nelle serate del 5 settembre, in Piazza Santi Medici, e del 7 settembre, nel campetto della parrocchia di San Leopoldo Mandic, sempre a partire dalle ore 19.00.
Spettacolo assicurato, il 15 settembre, con la Giostra dei Cavalieri che, quest’anno, cambia location. L’emozionante sfida tra i cavalieri dei rioni andrà in scena nella zona lunapark, nei pressi del parco Madre Teresa di Calcutta, con inizio alle ore 19.30 (ingresso 1 euro). Ospite della serata Angelo Macripò, che presenterà la sua “ballata dei cavalli”.
Il 19 settembre, alle ore 19.00, nell’atrio del Castello, si terrà un seminario sul tema  “La diversificazione dell’economia delle aree rurali attraverso la valorizzazione in chiave turistica delle risorse locali. Lo sviluppo di prodotti turistici in grado di coniugare l’offerta ricettiva con le risorse storico culturali” promosso dal Gal Luoghi del Mito (Fondo FESR Misura 331 Azione 2 PSL Luoghi del Mito).
Si ampliano ulteriormente i legami di amicizia e di condivisione con le “città del Palio”. Dopo Siena, Ascoli Piceno, L’Aquila, Arezzo, Barletta e Torremaggiore, quest’anno lo scambio culturale sarà attuato con la città di Bolsena, dove si festeggia “l’assedio del Bavaro”, che rievoca l’assalto alla cittadina nell’agosto del 1328 da parte dell’esercito di Ludovico IV di Baviera, contrastato dai bolsenesi che ne impedirono la conquista. Al convegno nazionale, in programma il 21 settembre, alle ore 19.00, nella Piazza d’Armi del Castello, dopo l’introduzione del professor Cosimo Damiano Fonseca, Accademico dei Lincei, relazionerà il direttore del Museo territoriale del lago di Bolsena Pietro Tamburini, che sarà ospite a Massafra unitamente al sindaco di Bolsena Paolo Dottarelli e al coordinatore del corteo storico Luca Marandola.
Durante la serata, sarà consegnato il premio “Palio d’argento” a realtà e personalità distintesi per la promozione della città nei seguenti ambiti: sociale, culturale, sportivo e imprenditoriale.
Il 22 settembre, in mattinata, dalle ore 9.00, spettacolo itinerante degli sbandieratori del rione Lama di Oria; alle ore 12.00, cerimonia della lettura del Bando da parte dell’Araldo in Piazza Garibaldi. In serata, a partire dalle ore 19.00, il corteo storico e, a seguire, l’attesa corsa a staffetta per l’aggiudicazione del Palio 2013 tra gli atleti dei rioni, in piazza Garibaldi e corso Italia.
Il tutto si concluderà il 6 ottobre, con la consegna al rione vincitore del drappo realizzato dal designer Nicola Andreace, autore anche del manifesto ufficiale dell’evento che così specifica: “Le case, il Castello, la Chiesa di Massafra, elementi identitari della nostra terra, memoria del passato, testimonianze per il futuro, sottolineano che con la partecipazione,la condivisione, la disponibilità immediata e razionale si recuperano la libertà dell’Uomo e la sua dignità”.
Tra le novità di quest’anno, infine, la lotteria “Sostieni la cultura e la nostra storia”, abbinata all’estrazione del lotto del prossimo 5 ottobre con numerosi premi in palio (costo biglietto 2 euro, con ingresso omaggio alla Giostra dei Cavalieri del 15 settembre).
Per informazioni: info@paliodellamezzaluna.it.; tel. 3402762864 (presidente); 3337415482 (segretario).
Nella foto il manifesto del Palio 2013, opera del designer Nicola Andreace.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)