Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini (PD): “Sbagliata una interpretazione antropologica delle mafie”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini (PD): “Sbagliata una interpretazione antropologica delle mafie”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

“Contro le mafie serve presa di responsabilità anche dalle forze economiche”

 

“Le mafie non sono espressione del Sud cattivo che colonizza il Nord buono. Le mafie vanno laddove c’è domanda di illegalità." Lo ha dichiarato Laura Garavini, componente dell ’Ufficio di Presidenza del Gruppo PD alla Camera, intervenendo sul fenomeno della criminalità organizzata al Nord alla Festa democratica provinciale di Modena.

 

"Non basta delegare la lotta alle mafie alla magistratura, alle forze dell’ordine e alla politica. E’ necessario un forte senso di responsabilità da parte di liberi professionisti, istituti di credito, imprenditori, associazioni di categoria, cioè quei rappresentanti dei settori economico-finanziari del Paese, che possono essere interlocutori privilegiati per le organizzazioni criminali. Proprio al nord" ha concluso la deputata, "le mafie si avvalgono di numerosi soggetti che fungono da cerniera tra il tessuto economico legale e quello criminale per favorire affari ed interessi mafiosi"

 

Al dibattito, moderato dal giornalista Pierluigi Senatore, hanno preso parte anche il sindaco di Modena, Giorgio Pighi, Danilo Leva, responsabile Giustizia del PD e Andrea Campinoti, presidente di “Avviso Pubblico”.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)