Privacy Policy politicamentecorretto.com - La Ltf dovrebbe denunciare mezza (o più?) Italia

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La Ltf dovrebbe denunciare mezza (o più?) Italia

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Una denuncia contro lo scrittore Erri De Luca verrà presentata nei prossimi giorni da Ltf, la società che si occupa della realizzazione del Tav Torino-Lione. Lo si è appreso da fonti vicine alla stessa società. L'iniziativa è legata alle recenti prese di posizione di De Luca in favore delle azioni di ''sabotaggio'' contro il cantiere. L'ex di Lotta Continua in alcune interviste aveva legittimato ''cesoie e sabotaggi'' nella protesta contro la realizzazione della Torino-Lione (ANSA – Torino, 5 Settembre).
Se mezza Italia (o più?) potesse esprimere pubblicamente ciò che pensa, probabilmente direbbe le stessissime cose che ha sostenuto quella persona onesta, buona e intelligente che è Erri De Luca, e Ltf dovrebbe denunciare mezza (o più?) Italia. I credo che mezza Italia  (o più?) ritenga, come Erri De Luca,  che la “Tav è un’opera nociva e inutile” (parole sue) e che è quindi giusto sabotare opere nocive e inutili. Credo che milioni di persone, come Erri De Luca, ritengano che sono “le banche e coloro che devono lucrare a danno della vita e della salute di un’intera valle” (sempre parole sue) a volere la Tav, e che “la politica ha semplicemente e servilmente dato il via libera”. 
Elisa Merlo

Invia commento comment Commenti (0 inviato)