Privacy Policy politicamentecorretto.com - XI Festival Internazionale della Fisarmonica Città di Massafra “Terra delle Gravine”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

XI Festival Internazionale della Fisarmonica Città di Massafra “Terra delle Gravine”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

La fisarmonica e le sue calde atmosfere di allegria sono di casa a Massafra, ove dal 3 al 6 ottobre si svolgerà il Festival Internazionale della Fisarmonica “Città di Massafra”, giunto alla sua undicesima edizione con la magnifica scenografia ed i manifesti realizzati da Nicola Andreace e stampati presso Grafiche Max.

Il festival è organizzato dal Comune di Massafra e dall’Associazione Culturale “Agorà”  in collaborazione con il Circolo Filatelico “A. Rospo”, l’associazione artistico.culturale “Segmenti d'arte” ed il Conservatorio Statale di Musica “Egidio Romualdo Duni” di Matera. Direttore artistico del festival, di cui ne è stato l’ideatore, è il M° Antonello Tannoia, da tutti noto anche come eccellente fisarmonicista.

L’evento musicale, che avrà come conduttrice la brava e disinvolta Antonella Mellone, continua a sviluppare il suo progetto culturale di conoscenza e di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico del comprensorio delle gravine, iniziato nel 2002. Il Festival è così diventato un importante circuito dedicato al suono della fisarmonica che ha riunito ed attratto attorno a sé migliaia di spettatori, affezionati e curiosi, grazie all’esibizione, nel corso delle varie edizioni, di artisti affermati a livello internazionale che sono stati affiancati da giovani talenti.

Anche per questa nuova edizione sarà rispettato l’atteso appuntamento con la consegna del Premio “Alessandro Tannoia”, il riconoscimento istituito nel 2003, in memoria di uno degli ideatori del Festival, negli anni assegnato a quanti, attraverso la propria opera, hanno dato lustro al Paese contribuendo alla crescita artistica, culturale, economica e sociale.

Serata inaugurale giovedì prossimo, 3 ottobre alle ore 20.30 presso il Teatro Comunale, proprio con la consegna del Premio “Alessandro Tannoia” e con un concerto della “Fisorchestra Agorà” che è composta dai giovani musicisti.

Ma ecco gli altri appuntamenti. Venerdì, 4 ottobre, alle ore 20,30 appuntamento nell’Antica Chiesa Madre, dove si terrà il Concerto di solidarietà in memoria del dott. Cosimo Massaro, “Don Mimì”, dal titolo “In una città della Galilea”, oratorio per coro, orchestra d’archi, flauto, percussioni e fisarmonica di Gian Vito Tannoia e con maestro del coro Daria Palmisano e direttore d’orchestra Carla Capolongo.

 Sabato, 5 ottobre, si ritorna al Teatro Comunale, ove dalla ore 20.30 si terrà il concerto di musica popolare

“Il colore della Terra ”. Si tratta di un viaggio tra le  musiche del Sud Italia, per omaggiare e reinterpretare il colore della terra,  con gli artisti Rachele Andrioli (voce), Rocco Nigro (fisarmonica) e Vito De Lorenzi (percussioni)

Infine domenica, 6 ottobre, si conclude al Teatro Comunale questa undicesima edizione del Festival Internazionale della Fisarmonica Città di Massafra “Terra delle Gravine” con un concerto, dalle ore 20.30, del noto fisarmonicista internazionale M° Gianni Mirizzi.

Per informazioni: Associazione culturale “Agorà”- Via S. Spaventa 10  -74016 Massafra (Ta); tel. +39. 3398890822; e-mail: tannoya@alice.it

Nella foto il manifesto ufficiale del festival, creato da Nicola Andreace

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)