Privacy Policy politicamentecorretto.com - Con un concerto del fisarmonicista Gianni Mirizzi si conclude il Festival della Fisarmonica “Città di Massafra”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Con un concerto del fisarmonicista Gianni Mirizzi si conclude il Festival della Fisarmonica “Città di Massafra”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Domenica 6 ottobre, al Teatro Comunale di Massafra (ore 20.30) si conclude l’XI Festival Internazionale della Fisarmonica “Città di Massafra” con un concerto del noto fisarmonicista internazionale M° Gianni Mirizzi, che ha vinto i primi concorsi fisarmonicisti all’età di 10 anni. L’incontro con il maestro Pino Di Modugno l’ha poi portato ad amare ancora di più la fisarmonica (si è perfezionato con il M° Giancarlo Caporilli).

Il M° Mirizzi, che insegna fisarmonica e solfeggio anche in alcune scuole di Roma, è autore di numerosi brani di musica leggera, latino-americana e per fisarmonica solista.

Eseguirà diversi brani tratti dai suoi richiestissimi quattro Cd: "By Marco" e "Ritmo Solare" (Cd ballabili); "Semplicemente per te" e "Il volo immaginario" (Cd d'ascolto registrati con la sola fisarmonica senza l'ausilio di altri strumenti).

Un bel successo per questa nuova edizione del festival (scenografia e i manifesti realizzati da Nicola Andreace), organizzato dal Comune di Massafra e dall’Associazione Culturale “Agorà” in collaborazione con il Circolo Filatelico “A. Rospo”, l’associazione artistico-culturale “Segmenti d'arte” ed il Conservatorio Statale di Musica “Egidio Romualdo Duni” di Matera. Direttore artistico del festival (di cui ne è anche l’ideatore)  è il M° Antonello Tannoia al quale vanno i complimenti da parte degli artisti italiani e stranieri ed anche da parte delle autorità e cittadini per essere riuscito a portare avanti con successo il suo progetto culturale di conoscenza e di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico del comprensorio delle gravine come confermato in questi anni (dal 202 ad oggi) dal Festival che è diventato un importante circuito dedicato al suono della fisarmonica che ha riunito ed attratto attorno a sé migliaia di spettatori, affezionati e curiosi, grazie all’esibizione, nel corso delle varie edizioni, di artisti affermati a livello internazionale che sono stati affiancati da giovani talenti.

Nella foto il M° Gianni Mirizzi.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)