Privacy Policy politicamentecorretto.com - Con un concerto del fisarmonicista Gianni Mirizzi si conclude il Festival della Fisarmonica “Città di Massafra”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Con un concerto del fisarmonicista Gianni Mirizzi si conclude il Festival della Fisarmonica “Città di Massafra”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Domenica 6 ottobre, al Teatro Comunale di Massafra (ore 20.30) si conclude l’XI Festival Internazionale della Fisarmonica “Città di Massafra” con un concerto del noto fisarmonicista internazionale M° Gianni Mirizzi, che ha vinto i primi concorsi fisarmonicisti all’età di 10 anni. L’incontro con il maestro Pino Di Modugno l’ha poi portato ad amare ancora di più la fisarmonica (si è perfezionato con il M° Giancarlo Caporilli).

Il M° Mirizzi, che insegna fisarmonica e solfeggio anche in alcune scuole di Roma, è autore di numerosi brani di musica leggera, latino-americana e per fisarmonica solista.

Eseguirà diversi brani tratti dai suoi richiestissimi quattro Cd: "By Marco" e "Ritmo Solare" (Cd ballabili); "Semplicemente per te" e "Il volo immaginario" (Cd d'ascolto registrati con la sola fisarmonica senza l'ausilio di altri strumenti).

Un bel successo per questa nuova edizione del festival (scenografia e i manifesti realizzati da Nicola Andreace), organizzato dal Comune di Massafra e dall’Associazione Culturale “Agorà” in collaborazione con il Circolo Filatelico “A. Rospo”, l’associazione artistico-culturale “Segmenti d'arte” ed il Conservatorio Statale di Musica “Egidio Romualdo Duni” di Matera. Direttore artistico del festival (di cui ne è anche l’ideatore)  è il M° Antonello Tannoia al quale vanno i complimenti da parte degli artisti italiani e stranieri ed anche da parte delle autorità e cittadini per essere riuscito a portare avanti con successo il suo progetto culturale di conoscenza e di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico del comprensorio delle gravine come confermato in questi anni (dal 202 ad oggi) dal Festival che è diventato un importante circuito dedicato al suono della fisarmonica che ha riunito ed attratto attorno a sé migliaia di spettatori, affezionati e curiosi, grazie all’esibizione, nel corso delle varie edizioni, di artisti affermati a livello internazionale che sono stati affiancati da giovani talenti.

Nella foto il M° Gianni Mirizzi.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)