Privacy Policy politicamentecorretto.com - All'incontro annuale dell’associazione “Les Amis de la Gendarmerie” anche la poetessa italo-francese Maria Salamone

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

All'incontro annuale dell’associazione “Les Amis de la Gendarmerie” anche la poetessa italo-francese Maria Salamone

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Nei giorni scorsi a Levens (Francia), nello splendido paesaggio di montagna dell'entroterra Nizzardo, si è svolto, in nome dell’unione fra le due Armi, l’incontro annuale dell’Associazione “Les Amis de la Gendarmerie” e dell’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Ventimiglia al quale hanno partecipato numerosi ufficiali e simpatizzanti, francesi e italiani.

La mattinata è stata dedicata agli argomenti e alle iniziative socio-culturali relativi all’Associazione dei gendarmi in congedo con ottimo relatore il presidente Jean-Pierre Michel. E’ anche intervenuto il Lgt. Col. Dare Wright, in rappresentanza del Comandante Provinciale di Gendarmeria delle Alpi Marittime, Col. Gaël Marchand, del quale ha portato i saluti.

Come ogni anno nell’ambito del gemellaggio, che unisce i Gendarmi in congedo francesi e la sezione di Ventimiglia dell’Associazione Nazionale Carabinieri, ha partecipato il Maresciallo Maggiore Aiutante, Giulio Serpolini, con a suo seguito un’importante delegazione. Nel suo intervento, l’Ufficiale italiano ha portanto i saluti dell’Arma dei Carabinieri, che ha servito per quasi 40 anni e che fedelmente continua a servire ancora oggi. Gli inni delle due nazioni, Francia e Italia, sono stati la testimonianza dell’amicizia che, da oltre otto anni, lega le due Forze dell’Ordine.

Oltre al Maggiore Jean-Pierre Michel, al Maresciallo Serpolini, al Lgt. Col. Dare Wright, la cerimonia è stata onorata anche dal Presidente Onorario, de “Les amis de la Gendarmerie”, Col. Pierre Rossignol, e dalla poetessa italo-francese, Maria Salamone, la quale ha sorpreso un po’ tutti. Invece di declamare sue poesie, ha interpretato la canzone “Serenata” di Toto Cutugno. Una nuova performance della poetessa di origini sicule, che ha riscosso lusingheri e meritati applausi e questa volta come “cantante”.

Il pomeriggio danzante è stato affidato al dinamico DJ Pierre, che ha fatto danzare l’intera platea al ritmo di vari balli, tra cui valzer e tarantelle. A curare ottimamente il servizio fotografico (qui pubblicata una foto di gruppo) è stato il Segretario Generale, André Geoges.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)