Privacy Policy politicamentecorretto.com - On Franco Laratta: Vincerà Renzi, non ci sono dubbi. E andrà bene anche tra gli iscritti. Ma la prova del cambiamento dovrà partire dalla Calabria. Ad iniziare dalle scelte per le europee e le regionali"!

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

On Franco Laratta: Vincerà Renzi, non ci sono dubbi. E andrà bene anche tra gli iscritti. Ma la prova del cambiamento dovrà partire dalla Calabria. Ad iniziare dalle scelte per le europee e le regionali"!

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Nel corso di un incontro, tenutosi oggi a Cosenza, in preparazione alle convenzioni di fine settimana e alle primarie aperte dell' 8 dicembre, Franco Laratta ha espresso un forte auspicio per il cambiamento radicale del Pd. A partire dalla Calabria 'dove il pd è indietro di 30 anni'!
Secondo Laratta: "Vincerà Renzi, non ci sono dubbi. E andrà bene anche tra gli iscritti. Ma la prova del cambiamento dovrà partire dalla Calabria, subito dopo le primarie dell'8 dicembre. Perché in Calabria la politica è la stessa degli anni '70 e i partiti sono lontanissimi dalla società e dalle esigenze dei cittadini.  E' chiaro che un segno di forte rottura rispetto a quanto accaduto finora, dovrà partire proprio dal pd calabrese. Il fallimento della gestione commissariale, la sconfitta elettorale in quasi tutti i piccoli  e grandi centri della Calabria, lo stato di confusione e di profonde irregolarità con cui si sono celebrate le "parlamentarie' di dicembre e i congressi provinciali di questi giorni, la dicono lunga sulle condizioni comatose in cui versa il partito!  Per cui, dalla segreteria Renzi dovranno arrivare segnali fortissimi di un profondo cambiamento. Il Pd calabrese non esiste, e se in qualche modo dovesse esistere, non ha niente di positivo e utile. Ci attendiamo segnali di rottura già nelle candidature alle elezioni europee e subito dopo alle elezioni regionali. Non abbiamo tanto tempo a disposizione, per cui bisognerà agire in tempi rapidi"!

Invia commento comment Commenti (0 inviato)