Privacy Policy politicamentecorretto.com - Napoli: SOS per le luminarie al Vomero

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Napoli: SOS per le luminarie al Vomero

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

            “ Le luminarie natalizie al Vomero, a tre settimane dalla festa dell’Immacolata non sono state ancora installate. Per quanto è dato sapere con i fondi stanziati dal Comune di Napoli e dalla Camera di commercio di Napoli con un intervento, peraltro tardivo, al Vomero saranno ben poche le strade che saranno illuminate, mentre proprio in questi giorni si stanno facendo avanti ditte private che propongono ai commercianti d’installarle a loro spese, suscitando non poche perplessità anche perché non si sa se il Comune di Napoli abbia rilasciato le necessarie autorizzazioni “. Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari,  lancia l’ennesimo grido d’allarme a ragione della mancanza a tutt’oggi d’iniziative concrete per gli addobbi natalizi delle strade del quartiere, primo in Città per la presenza di esercizi del terziario commerciale, il quale però versa attualmente in uno stato di profonda crisi.

 

            “ Anni addietro di questi tempi nelle strade principali del quartiere gli addobbi natalizi erano già stati installati – ricorda Capodanno -. Quest’anno invece nel quartiere collinare partenopeo delle luminarie non vi è neppure l’ombra e questo mentre in altre città della Campania, come a Salerno, è già partita da diversi giorni l’operazione “luci d’artista”, che è di fatto diventata negli anni un’importante manifestazione con notevoli ricadute sul piano sia turistico sia culturale, oltre che economico “.

 

            “ Dal momento che nessuno sino ad oggi si è fatto carico di fare chiarezza sulla questione – puntualizza Capodanno – ritengo che la strada da seguire immediatamente per il popoloso quartiere collinare della Città, che vanta circa duemila esercizi commerciali a posto fisso, costituendo così un forte richiamo, proprio nel periodo natalizio, per gli acquirenti di  tutta la Regione Campania, sia quella di realizzare un gemellaggio con il Comune di Salerno così come attuato l’anno scorso, e con grande favore, a San Gregorio Armeno “.

 

            “ In tal modo anche nel quartiere collinare potrebbe prendere corpo il programma “ Luci d’artista al Vomero “ - prosegue Capodanno -, che, oltre ad abbellire le strade del quartiere e a risollevare le sorti delle tante attività commerciali in crisi, molte delle quali hanno abbassato le saracinesche negli ultimi tempi mentre altre rischiano di seguire la stessa sorte con l’inizio del prossimo anno, potrebbe servire a rilanciare la vocazione turistica dell’area collinare, valorizzando la presenza del polo di San Martino con il museo nazionale all’interno del quale si trova la famosa collezione di presepi tra i quali spicca quello del Cuciniello, e della villa Foridiana con il museo Duca di Martina, sede di una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative “

 

            Capodanno, a ragione dei tempi brevi a disposizione, al fine di consentire l’installazione degli addobbi natalizi prima della festa dell’Immacolata, auspica che si proceda a tamburo battente per mettere in campo tutte le iniziative necessarie e per dotare il quartiere collinare di un idoneo programma di manifestazioni durante il periodo natalizio.

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)