Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il 21 dicembre a Massafra cerimonia di consegna del Premio “Giovanni Catacchio” in ricordo dello scomparso giornalista tarantino

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il 21 dicembre a Massafra cerimonia di consegna del Premio “Giovanni Catacchio” in ricordo dello scomparso giornalista tarantino

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Sabato, 21 dicembre (ore 11.00), il Circolo Filatelico “A. Rospo” consegna a cinque suoi soci il Premio “Giovanni Catacchio”. La cerimonia si tiene a Massafra nell’ambito del “Natale nel Centro Storico tra filatelia ed immagini sacre” nel salone del Monastero di San Benedetto. Il Premio viene assegnato in ricordo di Giovanni Catacchio, giornalista tarantino scomparso il 5 dicembre 2004 all’età di 39 anni. Era in servizio presso l’Ufficio Stampa dell’Asl Ta/1. Collaborava anche al quotidiano “Corriere del Giorno”, sul quale ha curata per 20 anni la “Rubrica filatelica”. Ha contribuito alla diffusione della cultura filatelica fra i collezionisti di Puglia e Basilicata, A lui, che ha lasciato un gran vuoto tra i filatelici e non, anche per la sua grande disponibilità ed umanità, il Circolo filatelico “A. Rospo” annualmente assegna in suo ricordo questo premio, che è giunto alla sua ottava edizione.Quest’anno il premio viene assegnato al socio onorario Nicola Andreace, artista di notorietà internazionale come pittore e grafico (fra l’altro ha creato una quarantina di bozzetti di annulli filatelici per lo stesso circolo filatelico; grafica di manifesti e cartoline di numerosi eventi, tra cui il “Palio della Mezzaluna” e il Carnevale di Massafra); al giovane socio Nicola Fabio Assi (impegnato in molte attività artistico, culturali, sportive; co-organizzatore tra l’altro presso di varie manifestazioni presso la Società Operaia di Mutuo Soccorso; affezionato alla sua città ed appassionato e di temi riguardanti Unità d’Italia, senso civico, calcio ed altro); al socio Pietro Carone, funzionario pubblico presso l’ASL (negli anni ’80 ha contribuito in ruoli primari nell’organizzazione del Carnevale Massafrese; è stato consigliere ed Assessore comunale; è impegnato nel sociale, fra cui associazionismo cattolico in ambito cittadino e diocesano); al socio prof. Orazio Santoro (già docente di Lettere, Latino e Greco nei Licei di Taranto ed esperto di glottologia e storia locale; socio ordinario della Storia Patria per la Puglia e dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano) ed infine al socio e segretario Rocco Silvestri (ex dipendente comunale, amante della musica; da 12 atti si diletta con successo come attore nella Compagnia Teatrale “Il ventaglio”. Tra i suoi hobby la fotografia e la realizzazione di presepi).La manifestazione è organizzata dal Circolo Filatelico con il Comune di Massafra, Consulta delle Associazioni, A.S.P., Poste Italiane e FSFI. Collaborano: Ass. “Agorà”, ATO Puglia, Dellisanti Editore, Ass. Terra di Puglia.Nella foto lo scomparso giornalista Giovanni Catacchio, al quale è dedicato il premio.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)