Privacy Policy politicamentecorretto.com - Consegnati i defibrillatori alle società sportive di Massafra

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Consegnati i defibrillatori alle società sportive di Massafra

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

“Fare Sport, ma in modo sicuro e sano, perché non è importante vincere, ma vivere”.

Questo il sentito e partecipato tema della consegna ufficiale dei defibrillatori da parte della Civica Amministrazione di Massafra alle società sportive che svolgono la loro attività all’interno degli impianti comunali quali il Palazzetto dello Sport, lo Stadio Italia e i “Campi Polivalenti” di Via Trento.

L’incontro (tenutosi il 16 gennaio presso il Palazzo De Notaristefani) è stato aperto dall’assessore allo Sport, dott. Antonio Viesti, che ha fortemente voluto tale iniziativa.

“Noi (ha detto l’assessore) crediamo in uno Sport praticato in modo sicuro e in luoghi sicuri. Ecco perché per noi riveste importanza l’impiantistica sportiva comunale. L’utilizzo dei defibrillatori diventa obbligatorio per le società; certamente l’Amministrazione non è tenuta a dotare i suoi impianti dell’apparecchio, ma lo fa perché crede nella Vita e nello Sport”. L’assessore ha anche accennato brevemente al “florido” movimento sportivo massafrese e si è soffermato sulla prossima consegna di un campo da basket completo, ubicato all’esterno del Palazzetto Giovanni Paolo II.

Il responsabile della formazione del “118 Provinciale”, il dott. Battista Baccaro, si è soffermato sulla “cultura dell’emergenza” e su come sia indispensabile intervenire immediatamente in caso di arresto cardiaco, ancor prima che arrivino i soccorsi. Ha espresso grande soddisfazione per la consegna dei defibrillatori alle Società Sportive ed ha concluso dicendo: “In tal modo migliorerà anche la “cultura sanitaria”.

A chiudere gli interventi è stato il sindaco Martino Tamburrano, il quale ha affermato che, con la consegna degli apparecchi, si contribuisce alla “cultura dello stare bene insieme”. “E’ importante realizzare opere (ha continuato) ma al contempo è necessario viverle nel miglior modo possibile”. Inoltre il sindaco si è impegnato a reperire somme utili e necessarie per acquistare altri defibrillatori da destinare agli Istituti Scolastici e da posizionare in luoghi strategici (grande afflusso di gente).

Nel corso della partecipata consegna sono stati illustrati anche gli aspetti tecnici dei “defibrillatori”.

La serata si è conclusa con la consegna materiale degli apparecchi alle Società Sportive e con il proposito di vivere uno Sport con la “S” maiuscola.

Nella foto un momento degli interventi. Al microfono l’assessore dott. Antonio Viesti.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)