Privacy Policy politicamentecorretto.com - TROPPA BUROCRAZIA

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

TROPPA BUROCRAZIA

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image   
  
Nel 2014 l'Inps prevede un risultato di esercizio negativo per 11,997 milioni di euro, un dato che fa scendere il patrimonio a 7.468 milioni a fine 2013 a -4.529 milioni alla fine di quest'anno, questi dati la ritengo gravi, ma è ancor più grave la nostra burocrazia che sta danneggiando l'economia, abbiamo troppa burocrazia pubblica e privata, naturalmente ciò, non contribuisce ad attrarre gli investimenti nel nostro Paese, occorre facilitare la burocrazia per rendere le pratiche più rapidi, d'altronde, abbiamo troppe tasse, le nostre imprese non possono continuare a pagare le tasse più alte d'Europa, persino di più che in Germania. Proporrei di abolire il bollo alle banche, la nostra economia non più andare avanti quando una persona giuridica o naturale deve pagare 8 euro di bollo sui conti correnti ed 8 euro sui libretti di risparmio, non è accessibile e non aiuta alla crescita e ad aumentare i consumi, perché le famiglie non ce la fanno a risparmiare, dobbiamo dare ossigeno all'economia ed è proprio su questo cambio di rotta nella quale il nostro Governo, sia l'esecutivo che il Parlamento debbono lavorare, e si deve fare prima che sia tardi, altrimenti, si verrebbe costretto a vedere alle aziende chiudere, oppure, ridurre gli stipendi da 1400 euro a 800 mensili come ha fatto Electrolux.
 
Alberto Calle - Collaboratore di Sintesi Dialettica e Redattore di Politicamente Corretto ( Italia )

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie