Privacy Policy politicamentecorretto.com - on Franco Laratta: Basta risse post primarie. Magorno sarà il segretario regionale del Pd. Serve ricostruire il partito.

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

on Franco Laratta: Basta risse post primarie. Magorno sarà il segretario regionale del Pd. Serve ricostruire il partito.

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

"Il Pd si sta impiccando con le sue mani all'albero delle primarie. Ogni volta registriamo risse e lacerazioni. Magorno è di fatto già segretario regionale del Pd. Ora guardiamo avanti: Scopelliti sta cadendo rovinosamente, si potrebbe rivotare a breve"!  Nel corso di un intervento a Cosenza sui risultati delle primarie di domenica scorsa, Franco Laratta, già deputato al parlamento, ha chiesto di abbassare i toni e di smetterla con la rissa tutta interna al partito sui risultati delle primarie.
"Ernesto Magorno , con circa il 50% dei voti, è già il segretario regionale del partito in Calabria. La prima Assemblea regionale del Pd potrà ratificare agevolmente l'elezione, con numeri ben maggiori di quelli usciti dalle primarie. Magorno saprà parlare all'Assemblea, illustrando il suo progetto per far nascere il pd in Calabria. Sicuramente saprà accogliere le istanze dei delegati e potrà raccogliere un vasto consenso. Si chiuderà così la lunga e fallimentare stagione dei commissari regionali".
Per Laratta: "Una riflessione va fatta: il pd ha un cappio al collo: le PRIMARIE! Meglio conosciute come 'falsarie'. Capita in diversi comuni che il partito prenda più voti alle primarie che non alle elezioni. Si sentono dire cose oscene sulle 'falsarie' del pd, si vedono girare per i seggi personaggi oscuri, minacciosi, si raccontano fatti e misfatti! E poi... poi c'è il post primarie, con scambi di accuse fra militanti e ultrà che se le suonano di santa ragione.
Il Pd deve salvare le primarie, ma deve liberarsi dall'ossessione di una seria infinita di primarie cretine, senza logica e senza prospettiva. Che rischiano di condannare il partito ad una fine ingloriosa per suicidio da overdose di primarie. Che molto spesso non significano affatto vera e propria partecipazione alle scelte. Anzi!".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)