Privacy Policy politicamentecorretto.com - La prevenzione degli incendi boschivi

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La prevenzione degli incendi boschivi

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


Con l'arrivo dell'estate si ripete il fenomeno degli incendi che ogni anno distruggono migliaia di ettari di patrimonio boschivo. E' una situazione gravissima, che nostro parere è legata anche all'arretratezza degli strumenti messi in campo per la prevenzione.

Abbiamo una legge quadro sulla prevenzione degli incendi che affida alle regioni la possibilità di utilizzare il satellite per la loro prevenzione.
Oggi il satellite è perfettamente in grado di rilevare un focolaio d'incendio di uno-due metri quadri, consentendo che l'allarme vanga lanciato con straordinario anticipo rispetto all'avvistamento umano. Dei ricercatori dell'Università di Potenza hanno accertato che se la regione Puglia fosse stata dotata di un sistema di rilevazione satellitare l'incendio devastante di Peschici di due anni fa non si sarebbe sviluppato.

Esiste questa previsione legislativa ma purtroppo le regioni non agiscono. Lo Stato ha una competenza legislativa esclusiva in materia di tutela dell'ambiente. Noi siamo convinti che le devastazioni che ogni anno si producono in questo settore meritano un intervento dello Stato. Per questo l'Italia dei Valori ha presentato un disegno di legge che rende vincolante e prioritario per le regioni l'utilizzo dello strumento di rilevazione satellitare dei focolai d'incendi. Uno strumento legato alle nuove tecnologie che attraverso internet potrebbe consentire di rilevare un focolaio d'incendio mezz'ora prima dell'avvistamento umano.

Mi rendo conto che questo provvedimento probabilmente non farà piacere alle regioni che tutte le estati assumono migliaia di persone per effettuare gli avvistamenti degli incendi boschivi, ma sono convinto che senza l'utilizzo delle nuove tecnologie il fenomeno degli incendi non potrà essere risolto. Non lo dico io, ma lo dicono le statistiche, perché nei paesi stranieri che hanno adottato questi strumenti il problema è stato sostanzialmente risolto.

Il satellite è importante anche per la repressione dei reati, perché ti consente la possibilità di intervenire prima e di prendere il responsabile dell'incendio boschivo. Siamo intervenuti inasprendo le pene per i responsabili di questi reati gravissimi, ma evidentemente il satellite potrebbe dare un contributo straordinario anche sul piano della prevenzione e della repressione delle responsabilità penali.

Insisteremo su questa proposta per fare in modo che nell'estate prossima tutte le regioni siano attrezzate e dotate di queste nuove tecnologie e il fenomeno degli incendi boschivi possa costituire per il nostro patrimonio naturale soltanto un ricordo.

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data Francesco, 18 Agosto, 2008 04:38:47
    in questo articolo c'è scritto che l'incendio di Peschici si è sviluppato 2 anni in realtà c'è stato l'anno scorso.