Privacy Policy politicamentecorretto.com - Al Vomero le colonnine per il car sharing elettrico

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Al Vomero le colonnine per il car sharing elettrico

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

         “ In questi giorni sono state installate le colonnine per il rifornimento dei veicoli elettrici adibite al car sharing nella postazione di piazza degli Artisti, una delle prescelte nella prima fase sperimentale presentata stamani al Maschio Angioino – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -.  In verità la collocazione di tali colonnine ha fatto storcere il naso a non pochi dal momento che esse sono state installate lungo un cordolo che delimita una zona destinata al parcheggio di autovetture dividendola da un’altra dove si trovano delle strette strisce pedonali affiancate da un posteggio per taxi “.

         “ Come è oramai noto – prosegue Capodanno - questa postazione insieme ad altre due fanno parte di un progetto di ricerca per la realizzazione a Napoli di un sistema di mobilità urbana ecosostenibile, progetto finanziato dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, e patrocinato dal Comune di Napoli “.

 

         “ Ma come faranno a “rifornirsi” gli autoveicoli elettrici – si chiede Capodanno – a ragione delle attuali difficoltà di accesso della postazione dove sono state installate le colonnine? Quantomeno bisognerà spostare sia le strisce pedonali che il posteggio dei taxi altrove. A meno che, dopo anni d’impegni e di promesse non mantenute, in una delle più belle piazze del Vomero, oggi ridotta ad un parcheggio indiscriminato di autoveicoli ad ogni ora del giorno, non venga finalmente realizzato un progetto di sistemazione che tenga conto anche dei cambiamenti nel frattempo intervenuti nella viabilità, dopo l’entrata in vigore del nuovo dispositivo di viabilità al Vomero “.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie