Privacy Policy politicamentecorretto.com - "Bilancio molto positivo per il Governo Renzi, a soli due mesi dall'insediamento". Laura Garavini ospite del Circolo PD di Berna

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

"Bilancio molto positivo per il Governo Renzi, a soli due mesi dall'insediamento". Laura Garavini ospite del Circolo PD di Berna

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

"Fatti e non parole: nel giro di sole otto settimane arrivano i primi risultati concreti dal nuovo Governo Renzi. Ad esempio abbiamo definitivamente abolito le province. Significa che lo Stato risparmia  diverse centinaia di milioni di euro ogni anno. Già alle prossime elezioni non verranno rinnovati 700 assessori provinciali, nè 2700 consiglieri provinciali, con conseguenti risparmi annuali per svariati milioni di euro". Lo ha detto Laura Garavini, componente dell'Ufficio di Presidenza del Gruppo PD alla Camera dei Deputati, intervenendo al dibattito promosso a Berna dal segretario del locale Circolo PD, Bruno Palamara, e da Luciano Claudio.

 

La deputata ha proseguito: "Abbiamo inoltre introdotto definitivamente il reato di voto di scambio politico mafioso. Vuol dire che se uno viene eletto con i voti della 'ndrangheta, perché in cambio ha promesso dei favori politici, gli danno dai 4 ai 10 anni di carcere. Era da più di 20 anni che si aspettava che questa legge venisse approvata".

 

"L'Italia vuole imprimere una svolta anche alle politiche dell’Europa", ha concluso la deputata PD, "affinché si smettano le politiche di soli tagli e si ricominci ad investire in crescita ed in occupazione, soprattutto per i giovani del Sud Europa. Ecco perché è molto importante che alle prossime elezioni Europee, il 25 maggio, ci impegniamo per portare al Parlamento Europeo una nuova compagine di parlamentari fortemente europeisti e capaci di rendere l'Europa più sociale, più solidale, più democratica, più giusta e anche più ricca."

    

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)