Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini: "Gemellaggi tra cittadine europee: la migliore base per un'Europa dei cittadini"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini: "Gemellaggi tra cittadine europee: la migliore base per un'Europa dei cittadini"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Laura Garavini (PD) a Schwarzenbeck, 'cittadina europea' gemellata con Cesenatico

 

 

"Ritengo che i gemellaggi tra cittadine europee possano essere qualcosa di molto prezioso. Negli ultimi anni tantissimi gemellaggi sono andati perduti, esaurendosi, perchè non più curati dalle rispettive amministrazioni. Credo che sia importante rilanciarli affinché possano maggiormente contribuire al processo di costruzione e consolidamento dell'Unione europea". Lo ha detto Laura Garavini, deputata PD eletta nella Circoscrizione Estero-Europa, ospite della 'città europea' Schwarzenbeck, nel nord della Germania, da anni gemellata con Cesenatico.

 

"I gemellaggi tra città", ha proseguito la Garavini, "sono un modo per creare l'Europa dal basso. Sono un'occasione per vivere l'Europa attraverso persone e azioni concrete. Perchè l'Europa non è soltanto qualcosa di freddo, burocratico, lontano, che viene realizzato dai capi di Governo nelle sterili stanze di Bruxelles o Strasburgo. L'Europa siamo noi. L'Europa è fatta di normali cittadini che si confrontano, imparano a conoscersi, sono curiosi di apprendere le abitudini altrui e in questo modo possono sviluppare maggiore comprensione e tolleranza verso gli altri".

    

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)