Privacy Policy politicamentecorretto.com - Successo della VI^ edizione del Premio Letterario “Città di Corridonia”. Madrina la poetessa italo-francese Maria Salamone

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Successo della VI^ edizione del Premio Letterario “Città di Corridonia”. Madrina la poetessa italo-francese Maria Salamone

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Nei giorni scorsi nel gremito Teatro Velluti di Corridonia/Macerata si è svolta la serata conclusiva della sesta edizione del premio letterario «Città di Corridonia», organizzato dal Centro Socio-Culturale e Ricreativo «Mons. Raffaele Vita», presieduto da Antonio Marzioni. Patrocinio della Regione Marche e della Provincia di Macerata. Sostegno del Comune di Corridonia e dell’ANCeSCAO. Novità di questa sesta edizione è stata la nuova sezione in vernacolo e la partecipazione degli Istituti Comprensivi “Lanzi” e “Manzoni” (presso il Centro Sociale è stata allestita una mostra di disegni degli alunni delle quinte classi elementari sul tema della “Poesia”).

Della manifestazione, condotta con professionalità da Luca Romagnoli, è stata Madrina, come negli anni scorsi, la poetessa Maria Salamone, giunta da Cannes e che, con la commozione di sempre, ha recitato alcune poesie del suo repertorio, oltre a quelle di Liana Ianni (Premio speciale Maria Salamone) e di Martina Lelli, (Premio speciale giovani). La giuria, presieduta dalla dott.ssa Augusta Cardinali, ha classificato ai primi tre posti, rispettivamente (tra parentesi il titolo della poesia) a: Cinzio Cacaci di San Benedetto del Tronto (“Bambine mie”), Angela Cartolfi di Treia (“Vecchia cosa”) e Aldo Palmas di Carbonia (“La solitudine”). Per la sezione in vernacolo, invece, i premi sono andati, in quest’ordine di classifica, a Giancarlo Campifioriti di Fermo (“Lu Ppinziunatu”), Franco Ponseggi di Bagnacavallo (“U m’è suzest”) e Tiberio La Rocca di Subiaco (“Lendane”). Premi speciali: “Premio Marcella Tommasoni” a Gina Massini di Montottone (“La vita e la serenità”) e “Premio ANCeSCAO” a Bruno Zannoni di Ferrara (“Acva d’val”.

Il “Premio sezione Giovani” è stato assegnato a Martina Lelli, mentre il “Premio Maria Salamone” a Liliana Ianni.

Nella serata diversi sono stati gli intervenuti, tra i quali quelli del presidente del Consiglio Provinciale Paolo Cartechini, della presidente della giuria dott.ssa Augusta Cardinali, della prof.ssa Renata Romagnoli dell’Università di Macerata e del sindaco di Corridonia, Nelia Calvigioni. Proprio quest’ultima ha fra l’altro detto: «Oggi il rinomato premio letterario va oltre la regione Marche e, oltre la nazione Italia, grazie alla madrina di Cannes, la poetessa Maria Salamone.  Una madrina che ha rifiutato ogni altro impegno per Corridonia, grata e riconoscente per la nomina a lei attribuita, come per i doni e onori con cui ogni anno riempie le valigie e il cuore ». Fra l’altro la poetessa ha ricevuto la prestigiosa targa dell’ANCeSCAO Città di Macerata, consegnatale dal presidente provinciale Angelo Formica.

Con la commozione della prima volta, la poetessa Salamone ha recitato alcune poesie del suo repertorio, oltre a quelle di Liana Ianni (Premio speciale Maria Salamone) e di Martina Lelli (Premio speciale giovani).

Come negli anni precedenti hanno onorato con la loro presenza la cerimonia di premiazione: il Sindaco di Corridonia, Nelia Calvigioni; il presidente del Consiglio Provinciale, Paolo Cartechini; l’Assessore ai servizi sociali, Massimo Cesca. Inoltre l’On. Lamberto Martellotti, Vittorio De Seris e Angelo Formica, rispettivamente Presidente Nazionale, Regionale e Provinciale dell’ANCeSCAO.

Come nel motto “Nei Secoli Fedeli”, fedele anche quest’anno l’Arma dei Carabinieri, rappresentata dal Lg. Giammario Aringoli (Comandante Stazione Carabinieri di Corridonia), dal Lg.Ten. Giovanni Colucci e dal Mar. Natalino Tardella(entrambi del Nucleo Informativo Città di Macerata).

Da ricordare, infine, che anche quest’anno il Centro Sociale ha pubblicato una raccolta di poesie con illustrazioni della brava pittrice Mariella Ciammella di Corridonia.

Nella foto la poetessa Maria Salamone tra Liliana Ianni (Premio Maria Salamone) e Martina Lelli (Premio Sezione Giovani) della quale sta leggendo la poesia. A destra il conduttore Luca Romagnoli.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)