Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini (PD): “Vergarolla, una strage da non dimenticare”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini (PD): “Vergarolla, una strage da non dimenticare”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

“Commemorare oggi le vittime di Vergarolla in Parlamento, cioè nel cuore della democrazia, significa ridare dignità ad una strage troppo a lungo ingiustamente dimenticata”. Lo ha detto Laura Garavini, moderando il convegno presieduto dalla Vicepresidente della Camera dei Deputati, Marina Sereni e concluso dall’onorevole Ettore Rosato.

 

“Attraverso le voci di due testimoni, Lino Vivoda e Livio Dorigo, attraverso gli studi di esperti della vicenda, come il giovane storico Gaetano Dato, il Professor Roberto Spazzali, il Presidente dell’Università popolare di Trieste, Fabrizio Somma e grazie alla poesia di Simone Cristicchi, che ha recitato alcuni brani tratti dal suo pezzo teatrale ‘Magazzino 18’, vogliamo oggi cercare di rendere onore alla memoria delle vittime innocenti morte nel corso della terribile strage di Vergarolla, il 18 agosto 1946”.

 

L’iniziativa, definita “senza precedenti” dal quotidiano Avvenire  ha visto la numerosa partecipazione delle diverse associazioni degli esuli giuliano dalmati, verso i quali la Garavini ha espresso vivi ringraziamenti per l’ostinato e generoso impegno, negli anni, affinché si pervenisse al meritato riconoscimento della strage, da parte delle istituzioni.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)