Privacy Policy politicamentecorretto.com - IL 'GUSTO DELLA VITA' NON E' UN OPTIONAL

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

IL 'GUSTO DELLA VITA' NON E' UN OPTIONAL

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Rubrica "EUROPA E NUOVO STATO SOCIALE"

  


Una volta si andava a guardare la posta con la speranza di trovare una lettera di un caro amico in viaggio o di un familiare residente all’estero. Oggi, ogni mattina si va a guardare nella cassetta delle poste sperando di non trovare assolutamente nulla: ormai per posta arrivano solo multe, bollette da pagare o intimidazioni giudiziarie. Poi, per andare a lavorare, bisogna affrontare il mostro del traffico stradale, con il costante pericolo di investire o essere investito. E non parliamo della sfibrante ricerca di un parcheggio.

L’affascinante mondo di internet e della tecnologia, che doveva rendere tutto più semplice, in molti casi ha reso tutto più complicato, soprattutto per gli anziani. Perfino pagare il dovuto allo Stato è complicatissimo. Si ha sempre la sensazione di aver pagato troppo o troppo poco. E quindi viviamo permanentemente con una spada di Damocle sulla nostra testa. Solo che nel racconto greco, Damocle ha vissuto per un solo giorno il pericolo che pende sulla testa dei potenti. La moderna spada di Damocle minaccia invece quotidianamente la testa dei comuni mortali, impotenti di fronte all’arroganza del ‘tiranno’ di turno, dei grandi gruppi di potere, delle associazioni malavitose o delle semplici prepotenze dell’inquilino del piano di sopra.

Rivedere in chiave socialista uno Stato significa anche promuovere una diversa cultura nei rapporti tra cittadino e Stato e nelle relazioni interpersonali. La vita non può essere una battaglia permanente contro i disagi sociali, i soprusi, gli obblighi reali e fasulli. Può sembrare banale ma ridare il ‘gusto di vivere’ è forse uno dei primi impegni che dovrebbe caratterizzare un nuovo Stato sociale.

--

Convergenza Socialista
Gruppo politico socialista


Sitoweb
http://convergenzasocialista.com/


email:
convergenzasocialista@gmail.com


Twitter
https://twitter.com/ConvSocialista

Pagina Facebook
https://www.facebook.com/pages/Convergenza-Socialista/171587339621711


Gruppo Facebook

https://www.facebook.com/groups/117198678431356/

Invia commento comment Commenti (0 inviato)